Fondi comuni – Asia giù con energy e banche

A
A
A
Avatar di Valeria Cristofoli 29 Ottobre 2008 | 15:15
I fondi italiani attici sul mercato asiatico hanno registrato le peggiori performance dello scorso 27 ottobre, con delle perdite superiori al 7%. I titoli energetici e il settore bancario hanno trascinato al ribasso il mercato azionario asiatico, dopo il taglio della produzione del petrolio da parte dell’Opec e le aspettative di una contrazione della domanda globale.

Gestielle Cina è il fondo italiano che registra il peggiore rendimento, in ribasso del 7,99%, seguito da  Euromobiliare Japan Equity Fund e 8A+ EIGER, rispettivamente in calo del 6,88% e del 6,78%. E’ quanto emerge dai dati elaborati da Bluerating e dai quali si evidenziano le performance giornaliere, dei fondi di diritto italiano e lussemburghesi storici, riferite alle quotazioni dello scorso 27 ottobre.

Gestielle Cina, gestito da Aletti Gestielle Sgr, investe principalmente in titoli azionari denominati in dollari di Hong Kong. Le società emittenti, con sede in Cina, hanno una capitalizzazione medio alta e  con una diversificazione degli investimenti in tutti i settori economici.

La Borsa di Hong Kong ha perso più del 12% nel corso della seduta di contrattazioni di lunedì 27 ottobre, spinta al ribasso dai titoli energetici, dopo il taglio alla produzione di petrolio decisa dai Paesi membri dell’OPEC, e dal settore bancario a causa delle prospettive di calo della domanda mondiale.

HSBC ha ceduto il 14,77%, il suo più basso livello registrato negli ultimi sette anni, con una perdita di valore di 20 miliari di dollari.

Benché in questi ultimi due giorni vi sia una ripresa del mercato azionario giapponese, che oggi segna un rialzo del 7,7%, grazie a un leggero indebolimento dello yen nei confronti del dollaro americano, nella seduta dello scorso lunedì l’indice Nikkei ha perso il 6.4% a 7702.86 punti base, il peggiore valore registrato negli ultimi 26 anni.

Le previsioni di un possibile taglio, di mezzo punto percentuale, del tasso d’interesse da parte della Banca Centrale giapponese, ha deprezzato, oggi,  lo yen, ridando vigore alle società esportatrici.

L’andamento negativo dei mercati azionari ha spinto i titoli obbligazionari al rialzo. Tra le migliori performance si evidenziano Optima Obbligazionario Emerging Markets guadagna il 2,28%, Fondersel Dollaro prende l’1,97% e Gestielle Cash Dollari segna un rialzo dell’196%.

  I MIGLIORI FONDI ITALIANI DEL GIORNO
Categoria Nome fondo Perf.
OBBLIGAZIONARIO OPTIMA OBB. EMERGING MARKETS                 
2,28%
OBBLIGAZIONARIO FONDERSEL DOLLARO 1,98%
OBBLIGAZIONARIO GESTIELLE CASH DOLLARS 1,97%
OBBLIGAZIONARIO NORDFONDO OBBLIGAZIONI DOLLARI  
1,94%
FONDI DI LIQUIDITA’
EURIZON FOCUS TESORERIA DOLLARO 1,91%

I PEGGIORI FONDI ITALIANI DEL GIORNO

Categoria Nome fondo Perf.
FLESSIBILI 8A+ CERRO TORRE -6,15%
AZ. PAESE  
GENERALI JAPAN -6,69%
AZ. AREA EURO       
8A+ EIGER -6,79%
AZ. PAESE EUROMOBILIARE JAPAN EQUITY FUND               
-6,88%
AZ. PAESE GESTIELLE CINA -8,00%

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Eurizon: l’utile tiene, la raccolta meno

Azionario, Eurizon: in Europa rallenta la crescita, meglio puntare sugli Usa

Il 2021 anno di espansione per l’economia globale: gli scenari di rischio

NEWSLETTER
Iscriviti
X