Fondi comuni – un rialzo di "lusso"

A
A
A
Avatar di Valeria Cristofoli 30 Ottobre 2008 | 16:00
I fondi italiani legati al settore dei beni di consumo segnano le migliori performance del 29 ottobre, con un guadagno superiore al 13%. I mercati azionari del Vecchio Continente, ancora molto volatili, segnano un lieve rialzo, trainato del settore dei beni di lusso. Il taglio del tasso di interesse americano, deciso dalla Fed, permette alla Borsa di New York di chiudere in rialzo del 10,88%

Interfund Equity Europe Consumer Discretionary è il fondo italiano che registra il migliore rendimento, in rialzo del 13,63%, seguito da Fonditalia Equity USA blue Chip e da Zenit S&P 100 Plus, rispettivamente in rialzo del 10,67% e del 10,39%. E’ quanto emerge dai dati elaborati da Bluerating e dai quali si evidenziano le performance giornaliere, dei fondi di diritto italiano e lussemburghesi storici, riferite alle quotazioni dello scorso 28 ottobre.

Interfund Equity Europe Consumer Discretionary, gestito da Interfund S.A., ha un patrimonio, al 30 settembre 2008, di 9,26 milioni di euro. Il comparto è costituito prevalentemente da strumenti finanziari di natura azionaria, quotati sui mercati dei Paesi membri dell’Unione Europea e emessi da imprese operanti nel settore dei beni voluttuari.

I mercati del Vecchio Continente, dopo una giornata di negoziazione molto volatile, chiudono la seduta in lieve rialzo, trainati dal settore dei beni voluttuari dove il titolo della Volkswagen guadagna il 73,3%.

Nella seduta dello scorso martedì, la Borsa di New York ha chiuso in forte rialzo dove l’indice Dow Jones ha segnato un rialzo del 10,88%. Il taglio della Fed al tasso di interesse ha ridato vigore al mercato azionario. Tuttavia, gli analisti stimano che questa misura, che porterà il tasso di riferimento all’1%, non avrà un impatto significativo sull’economia reale a causa della crisi finanziaria.

I MIGLIORI FONDI ITALIANI DEL GIORNO
Categoria Nome fondo Perf.
AZ. BENI CONSUMO INTERFUND EQUITY EUROPE CONSUMER DISCRETIONARY   
13,64%    
AZ. AMERICA FONDITALIA EQUITY USA BLUE CHIP 10,67%
AZ. AMERICA ZENIT S&P 100 PLUS 10,39%
AZ. ALTRI SETTORI FONDITALIA U.S. TMT 9,97%
AZ. ALTRI SETTORI FONDITALIA EURO CYCLICALS 9,71%

I PEGGIORI FONDI ITALIANI DEL GIORNO

Categoria Nome fondo Perf.
FLESSIBILI VEGAGEST FLESSIBILE -2,95%
AZ.PAESE FONDERSEL AMERICA -2,97%
FLESSIBILI INTRA ASSOLUTO -3,00%
AZ. FINANZA INTERFUND EQUITY EUROPE FINANCIALS -3,45%
AZ. FINANZA FONDITALIA EURO FINANCIALS -5,18%

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Fondi azionari Italia, i peggiori in Europa

Fondi comuni, prodotto del giorno

Fondi comuni – ripresa di Wall Street dopo taglio della Fed

Fondi comuni – cautela degli investitori, Borsa USA in calo

Fondi comuni – spicca Pioneer C.I.M.- Global Gold And Mining

Fondi comuni, spicca Pioneer C.I.M.–US Quant Equity

Fondi comuni – General Electric e Fed trainano gli azionari America

Fondi comuni – America sotto stress, borsa in calo

Fondi comuni – borse UE in rialzo grazie ai bancari

Fondi azionari USA, spicca Zenit S&P 100 PLUS

Blue Chips Fondi, l’orso non si placa

Fondi comuni – auto e finanziari guidano il ribasso USA

Blue Chips Fondi, quando battere il mercato serve a poco

Fondi comuni – la recessione spaventa l’Asia

Fondi comuni – finanziari ancora in rosso

Fondi comuni, Tokyo batte Wall Street

Blue Chips Fondi, Italians do it better

Fondi comuni – I dati negativi non frenano Wall Street

Fondi comuni – mercati emergenti in rosso, colpa di Wall Street

Fondi comuni – petrolio in ribasso, crolla Mosca

Fondi comuni – Il piano cinese spinge le borse in rialzo

Fondi comuni – Wall Street recupera terreno

Fondi comuni – Borse Ue in rosso

Fondi comuni – la BCE rispetta le attese

Fondi comuni – Sydney trainata dalle materie prime

Fondi comuni – settore auto appesantisce la Borsa di Tokyo

Fondi comuni – bancari e energetici guidano il rialzo in Asia

Fondi comuni – rialzo Usa contagia l’Europa

Fondi comuni – gli energetici riprendono vigore

Fondi comuni, paura recessione, in calo le commodities

Fondi comuni – recuperano gli azionari giapponesi

Fondi italiani: in rialzo quelli attivi nel settore difensivo

Paura recessione, in calo i fondi legati alle commodities

NEWSLETTER
Iscriviti
X