Per Vontobel l'investimento è "globale"

A
A
A
di Redazione 11 Novembre 2008 | 16:35
Bluerating.com ha partecipato oggi alla presentazione del lancio di 5 nuovi fondi globali: “Global change Investing”, targati Vontobel. Abbiamo intervistato Francesco Tarabini Castellani, country head Italy, della banca privata svizzera, per sapere quali strategie usano questi nuovi fondi, a chi si rivolgono e perché Vontobel punta su questi innovativi temi d’investimento.

Fanno il loro ingresso sul mercato italiano in questi giorni una nuova serie di fondi globali: “Global change Investing” firmati Vontobel.

Franceso Tarabini Castellani (nella foto), country head Italy della banca svizzera, ha spiegato che si tratta di 2 famiglie di fondi: i Vontobel Funds-Global Responsibility e i Vontobel Funds-Global Trend. La prima categoria comprenderà 3 fondi azionari regionali “sostenibili”: US, Europe e Asia Ex Japan.

Mentre la seconda sarà caratterizzata da due nuovi fondi tematici. Il Vontobel Fund-Future Resources, che investirà in aziende che trarranno beneficio dal miglior utilizzo di risorse esauribili, come materie prime e acqua, e dallo sviluppo di nuove risorse, come culture intensive e nuovi materiali sintetici. E il Vontobel Fund-Clean Technology, che investirà in aziende che trarranno beneficio incrementando l’efficienza durante la catena di produzione, trasporto e consumo di beni ed energia.

Tarabini Castellani ha poi aggiunto che questi nuovi prodotti sono rivolti a tutte le categorie di investitori, anche istituzionali.

E dietro a questa scelta di investimento il manager ha concluso affermando che il mondo sta radicalmente cambiando sotto la spinta di tre forze irrefrenabili: globalizzazione, global warming ed esplosione demografica. Negli ultimi 50 anni la popolazione è quasi raddoppiata e tra altri 50 si stima arriverà a 10 miliardi, ma l’elemento più impressionante sono i 4 miliardi di persone, che si affacceranno presto alla classe media sconvolgendo il modo di produrre e consumare beni ed energia.

Se vuoi ascoltare l’intervista completa clicca sull’icona del podcast.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti
X