Fondi comuni – Il piano cinese spinge le borse in rialzo

A
A
A
Avatar di Valeria Cristofoli 12 Novembre 2008 | 15:30
I fondi italiani legati al mercato asiatico segnano le migliori performance dello scorso 10 novembre. I mercati asiatici hanno riacquistato la fiducia grazie all’approvazione del governo cinese di misure a sostegno dell’economia pari a 586 miliardi di dollari. Tuttavia, gli effetti positivi di questa manovra sono oggi già esauriti, dopo le prospettive negative sui futuri guadagni industriali, Tokyo perde l’l,3% e Hong Kong lo 0,7%.

Gestielle Cina è il fondo italiano che registra il migliore rendimento, in rialzo del 6,06%, seguito da Soprarno Nikkei 225 Fund e Pioneer C.I.M. – India Equity, rispettivamente in rialzo del 5,01% e del 4,67%. E’ quanto emerge dai dati elaborati da Bluerating e dai quali si evidenziano le performance giornaliere, dei fondi di diritto italiano e lussemburghesi storici, riferite alle quotazioni dello scorso 10 novembre.

Gestielle Cina, gestito da Aletti Gestielle Sgr, ha un patrimonio al 31 ottobre 2008, di 144,65 milioni di euro. Il comparto investe prevalentemente in titoli azionari denominati in dollari di Hong Kong e in società cinesi a capitalizzazione medio alta con diversificazione dell’investimento in tutti i settori economici. Il fondo segue l’indice MSCI 10/40 China.

La Borsa di Hong Kong ha chiuso la giornata di contrattazioni, dello scorso 10 novembre, in rialzo del 4,1% grazie all’approvazione, da parte del governo di Beijing, di un piano di sostegno all’economia del Paese. Queste misure  prevedono  un investimento di 586 miliardi di dollari in infrastrutture e in altri settori chiave della Cina.

La manovra del governo cinese ha sostenuto anche la borsa di Tokyo, in rialzo del 5,8%. Le prospettive di una ripresa dell’esportazioni verso la Cina ha ridato fiducia agli investitori.

Gli effetti positivi del sostegno cinese sono oggi gia esauriti. La borsa di Hong Kong e quella di Tokyo, hanno chiuso la loro seduta odierna in perdita, rispettivamente dello 0,7% e dell’1,3%, appesantite dalle prospettive di future perdite di guadagno nei settori industriali.

Gli analisti sostengono che il peggio della crisi finanziaria sia ormai superato ma resta da capire quanto l’economia reale sia stata danneggiata.

I MIGLIORI FONDI ITALIANI DEL GIORNO
Categoria Bluerating Nome fondo Perf.
Azionario Usa – Large & Mid Cap GESTIELLE CINA 6,07%
Azionario Usa – Large & Mid Cap SOPRARNO NIKKEI 225 FUND 5,02%
AzionarioIndia PIONEER C.I.M. – INDIA EQUITY 4,68%
Azionario Area Euro – Large & Mid Cap Value GESTIELLE INDIA 4,42%
Azionario Settoriali – Energia e Servizi di Pubblica Utilità PIONEER C.I.M. – GLOBAL GOLD AND MINING 4,34%

I PEGGIORI FONDI ITALIANI DEL GIORNO
Categoria Bluerating Nome fondo Perf.
Azionario Globali (Mercati Sviluppati) – Large & Mid Cap AZIMUT TREND AMERICA -1,66%
Azionario Usa – Large & Mid Cap Value PIONEER AZIONARIO AMERICA -1,91%
Azionario Globali (Mercati Sviluppati) – Large & Mid Cap DUCATO IMMOBILIARE -2,09%
Azionario Usa – Large & Mid Cap ANIMA AMERICA -2,42%
Az. Usa – Large & Mid Cap EURIZON AZIONI PMI AMERICA -2,55%

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Fondi azionari Italia, i peggiori in Europa

Fondi comuni, prodotto del giorno

Fondi comuni – ripresa di Wall Street dopo taglio della Fed

NEWSLETTER
Iscriviti
X