Fondi comuni – petrolio in ribasso, crolla Mosca

A
A
A
Avatar di Valeria Cristofoli 13 Novembre 2008 | 14:50
I fondi italiani attivi sul mercato azionario dell’Europa dell’Est segnano le peggiori performance dello scorso 11 novembre. I titoli petroliferi, dopo il calo del prezzo del petrolio, hanno spinto al ribasso, per due sedute consecutive, il mercato azionario russo. Oggi, l’indice di riferimento della borsa Mosca, l’indice Micex, perde l’8,7%, dopo che l’autorità garante ha sospeso a più riprese gli scambi dei titoli.

Gestielle East Europe è il fondo italiano che registra il peggiore rendimento, in ribasso dell’8,14%, seguito da Fonditalia Euro Financials e Interfund Equity Europe Financials, rispettivamente in calo del 6,97% e del 6,3%. E’ quanto emerge dai dati elaborati da Bluerating e dai quali si evidenziano le performance giornaliere, dei fondi di diritto italiano e lussemburghesi storici, riferite alle quotazioni dello scorso 11 novembre.

Gestielle East Europe, gestito da Aletti Gestielle Sgr, ha un patrimonio, al 31 ottobre 2008, di 62,01 milioni di euro. Il comparto investe prevalentemente in titoli azionari denominati in dollari, euro e nelle altre divise europee. Le società emittenti, appartenenti ai Paesi Emergenti dell’area dell’Est Europeo, hanno una capitalizzazione medio alta con diversificazione dell’investimento in tutti i settori economici. Il fondo segue l’indice MSCI Emerging Markets Eastern Europe 10/40.

Il mercato azionario russo ha chiuso la seduta dello scorso 11 novembre in ribasso, appesantita dalle perdite nel settore energetico. Oggi la situazione sulla borsa di Mosca non migliora, dove sono state più volte sospese le contrattazione per eccesso di ribasso dei valori azionari.

I titoli petroliferi registrano le perdite più pesanti in ragione della caduta del prezzo del petrolio, il gigante petrolifero russo Rosneft lascia il 9,9%. L’indice di riferimento della borsa di Mosca, l’indice Micex  perde l’8,7%.

Lo scorso 11 novembre le principali piazze europee hanno chiuso la loro seduta in ribasso, appesantite dai timori di un’ulteriore deterioramento dell’economia globale. I titoli finanziari e i valori petroliferi segnano le peggiori performance.

I MIGLIORI FONDI ITALIANI DEL GIORNO
Categoria Bluerating Nome fondo Perf.
Ritorno Assoluto (Alta Volatilità) INTRA ASSOLUTO 3,66%
Ritorno Assoluto (Alta Volatilità) INTRA FLESSIBILE 3,38%
Ritorno Assoluto (Media Volatilità) VEGAGEST FLESSIBILE 3,34%
Ritorno Assoluto (Media Volatilità) CARISMI PRATICO 3,13%
Obbligazionario Yen Giapponese INTERFUND BOND JAPAN 2,99%

I PEGGIORI FONDI ITALIANI DEL GIORNO
Categoria Bluerating Nome fondo Perf.
Azionario Area Euro – Large & Mid Cap Value ZENIT EUROSTOXX 50 PLUS -5,60%
Azionario Area Euro – Large & Mid Cap 8A+ EIGER -5,90%
Azionario Settoriali – Finanza (Europa) INTERFUND EQUITY EUROPE FINANCIALS -6,31%
Azionario Settoriali – Finanza (Europa) FONDITALIA EURO FINANCIALS -6,97%
Azionario Europa Orientale GESTIELLE EAST EUROPE -8,14%

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Fondi azionari Italia, i peggiori in Europa

Fondi comuni, prodotto del giorno

Fondi comuni – ripresa di Wall Street dopo taglio della Fed

NEWSLETTER
Iscriviti
X