SSgA – investire sul Beta come un Hedge Fund

A
A
A
Avatar di Marco Mairate 17 Novembre 2008 | 10:30
State Street Global Advisors, divisione investimenti di State Street Corporation, presenta un nuovo prodotto che punta a replicare il beta dei fondi hedge attraverso la nuova Sicav State Street Global Advisors Luxembourg. Danilo Verdecanna, Head of Wholesale distribution di State Street Globa Advisors Italia, spiega a Bluerating il funzionamento e i vantaggi di questa ultima innovazione in fatto di investimenti.

BFC: Che ambizioni si pone il fondo in termini di performance ?

D.V: Il fondo SSgA Premia non ha un target di performance stabilito ex-ante. La ricerca accademica sull’attribuzione della performance dei fondi hedge dimostra che i loro rendimenti sono generati in gran parte da un’esposizione significativa a premi di rischio ben noti, i beta, siano essi beta lineari o non lineari.

Il fondo SSgA Premia ha l’obiettivo di replicare la parte di performance di un insieme selezionato dei migliori Fondi di fondi Hedge che è spiegata dall’esposizioni a tali premi di rischio o Beta. SSgA si avvale della collaborazione di William Fung, David Hsieh e Narayan Naik (gli accademici leader ai quali è dovuta gran parte della ricerca pionieristica sul beta dei fondi hedge).

Più che l’aspetto quantitativo, sottolineerei l’aspetto qualitativo: ci aspettiamo infatti che il fondo abbia un andamento stabile e solido soprattutto nelle situazione di difficoltà dei mercati

BFC: A che tipologia di investitori è indirizzata la nuova strategia PREMIA?

D.V:  Dato l’obiettivo di rendimento assoluto, molte possono essere le tipologie di investitori interessati all’SSgA Premia Fund. Sicuramente tale fondo può essere utilizzato all’interno di portafogli il cui obiettivo di rendimento è decorrelato dal mercato: Gestioni patrimoniali o Fondi di fondi con obiettivo di rendimento assoluto, portafogli o parte di questi (satellite) di clienti istituzionali con obiettivo di rendimento assoluto e poco correlato al mercato.

Il fondo, inoltre, avendo liquidità giornaliera, potrebbe essere utilizzato come cuscino da Fondi di Fondi Hedge per aumentare la propria liquidità o per gestire i flussi di liquidità (cash equitization).

Abbiamo inoltre intenzione di registrare tale fondo in Italia in modo da poterlo distribuire alla clientela retail attraverso accordi di distribuzione. L’investitore individuale avrebbe così la possibilità di accedere a tale tipo di strategia e asset class con ammontari minimi e costi ridotti.

BFC: Quali le principali differenze di questo comparto rispetto ad altri fondi che promettono di replicare l’andamento/performance degli hedge fund (se paragonabile)?

D.V:  Molte sono le peculiarità che differenziano l’SSgA Premia Fund rispetto ad altri fondi.

1. SSgA si avvale delle collaborazione degli accademici pionieri nello studio del Beta degli Hedge Fund sia nella fase dell’identificazione dei fattori, sia in quella di determinazione migliori Fondi di fondi Hedge che formano il portafolgio obiettivo.

2. Il fondo SSgA Premia non ha l’obiettivo di replicare un indice di fondi hedge, ma di replicare un portafoglio selezionato dei “migliori” di Fondi di Fondi Hedge. L’attività che porta a tale portafoglio selezionato comporta l’analisi da parte degli accademici di 4 data base. Si parte da 2000 FoHF, per arrivare ai migliori 150/200 che rappresentano l’insieme finale. Tale “pulitura” dell’insieme iniziale produce numerosi benefici in termini di solidità, di investibilità e di affidabilità del fondo.

3. Il fondo SSgA Premia ha l’obiettivo di replicare un portafoglio selezionato dei “migliori” di Fondi di Fondi Hedge (non fondi Hedge), in tal modo riusciamo a trarre beneficio anche dall’abilità del gestore di Fondo di Fondo Hedge

4.  Il fondo SSgA Premia ha costi ridotti. Non solo le commissioni di gestione della classe istituzionale “I” sono pari allo 0,60%, ma il fondo prevede un TER cap pari allo 0,70% (costo massimo che un investitore deve sopportare per investire nel fondo SSgA Premia).

5. Il fondo ha liquidità giornaliera (Nav giornaliera)

6. La presenza all’interno del fondo di strumenti finanziari rappresentativi di Beta non lineari fornisce al fondo stesso un profilo “assicurativo” particolarmente efficace nelle situazione di difficoltà dei mercati

 

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Verdecanna riparte con AMOI

Verdecanna (State Street GA): così la voluntary farà bene al gestito

Verdecanna (State Street GA): non prevediamo di quotare fondi

NEWSLETTER
Iscriviti
X