Speciale Fondi, potere azionario

A
A
A
Avatar di Redazione 18 Novembre 2008 | 08:30
Prosegue l’inchiesta di Bluerating.com sui fondi azionari Europa, che da inizio anno al 10 novembre hanno registrato una performance, che se pur negativa, è stata comunque tra le migliori del proprio comparto. Oggi è la volta di Marco Montanini, gestore del fondo Systema Azionario Europa di Systema Asset Management SGR, società del gruppo Vegagest SGR.

Il fondo Systema Azionario Europa, gestito da Marco Montanini (nella foto), da inizio ha registrato una performance negativa per 28,91% e nonostante ciò è risultato uno dei migliori fondi della sua categoria.

Al 10 novembre il suo fondo ha registrato una tra le migliori performance da inizio anno nel suo settore. Può indicarci le sue caratteristiche di gestione?
Da inizio anno abbiamo mantenuto sottopeso la componente azionaria rispetto al benchmark di riferimento, in linea con la visione ribassista, che avevamo previsto per il 2008. In questi ultimi mesi abbiamo gestito l’elevata volatilità dei mercati, a livello tattico, tramite operazioni di breve periodo, mentre a livello strategico, da Luglio abbiamo incrementato l’esposizione sui settori Utilities, Food and Beverage e Technology.

Quali previsioni è in grado di fare sull’andamento futuro del settore in cui investe il suo fondo?
Per i prossimi mesi manterremo sottopesato il settore bancario e il settore  finanziario. E in attesa di un test dei minimi del 2003 da parte dei principali indici mondiali (quota 770 punti circa per l’indice SP500 e quota 2000 punti circa per l’indice Eurostoxx50), pensiamo di riportare a peso l’esposizione azionaria, incrementando il beta del portafoglio. E comunque continuiamo a sostenere che la volatilità del mercato rimarrà relativamente elevata ancora per qualche mese.

Se un promotore volesse inserire il suo fondo nel portafoglio di un cliente, quali caratteristiche dovrebbe considerare? 
Con questo fondo abbiamo un obiettivo di medio periodo, che consiste nell’avere una volatilità più bassa della media dei concorrenti, approfittando dei bear market rally per alleggerire le posizioni e per incrementarle sui target prima menzionati, una volta che questi siano stati confermati da segnali di inversione di trend supportati da uno scenario macro più stabile.

Se desiderate ricevere maggiori informazioni su un determinato fondo di investimento, conoscere il parere del gestore, avere un’analisi dettagliata dello storico di un prodotto da voi proposto (o nel quale avete investito) scriveteci.

Per conoscere tutii i dettagli del fondo clicca qui.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

NEWSLETTER
Iscriviti
X