Fondi comuni, Edmond de Rothschild ne lancia 19

A
A
A
di Marcella Persola 20 Novembre 2008 | 11:10
Si amplia la gamma prodotti di Edmond de Rothschild che continua il processo di potenziamento sul mercato italiano. La nuova gamma di prodotti lanciata comprende sia fondi azionari, sia obbligazionari sia un flessibile.

Prosegue l’attività di potenziamento del mercato italiano per Edmond de Rothschild. La società del Gruppo LCF Rothschild, guidata in Italia da Stefano Rossi, ha potenziato la propria offerta prodotti presentando alla clientela privata italiana una gamma di 19 fondi di diritto francese.

Si tratta di 19 fondi autorizzati che comprendono 17 fondi azionari, 1 fondo obbligazionario convertibile e 1 fondo flessibile. In particolare dei 17 fondi azionari, 4 sono della gamma Rendement (Europe Rendement, Tricolore Rendement, Amérique Rendement e Asie Rendement). Gli altri 14 fondi azionari sono Saint-Honoré Europe MidCaps, Saint-Honoré Europe Opportunités, Saint-Honoré Europe Synergie, Saint-Honoré Amerique Opportunités , Saint-Honoré Asie Opportunités, Saint-Honoré Emerging Opportunités, Saint-Honoré Chine, Saint-Honoré Inde, Saint-Honoré Bresil, Ecosphere World e Ecosphere Europe (che investono nelle energie pulite, nello smaltimento dei rifiuti e nelle risorse idriche), Infrasphere (che investe nello sviluppo delle infrastrutture a livello globale) e Saint- Honoré Vie et Santé.
La gamma comprende anche un fondo di obbligazioni convertibili: Saint-Honoré Convertibles. E un fondo flessibile, Saint-Honoré Allocation Court Term.

”Con la presentazione ufficiale al mercato italiano della nostra gamma di fondi – continua Stefano Rossi, amministratore delegato di Edmond de Rothschild SGR e managing director di Edmond de Rothschild SIM – il gruppo LCF Rothschild conferma la propria strategia di espansione sul mercato italiano. Malgrado le condizioni di mercato difficili di questi mesi, stiamo investendo in Italia perché riteniamo che ci possa essere spazio per chi, come noi, fa della gestione privata e istituzionale il suo core business da molte generazioni. Stiamo già ottenendo dei primi riscontri positivi nel private banking – prosegue Rossi -, dove da inizio anno le nostre masse stanno crescendo in controtendenza rispetto al mercato. I nostri fondi, per la prima volta disponibili al pubblico anche in Italia, vantano le  stesse caratteristiche di indipendenza, di assenza di qualsiasi conflitto di interesse e di gestione attiva altamente qualificata che ritengo saranno sempre più ricercate dagli investitori”.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Fondi, tre nuovi gestori per Edmond de Rothschild AM

Fondi, primo closing per il nuovo comparto di Edmond de Rothschild Private Equity

Asset allocation: Europa e Giappone fanno bene al portafoglio

NEWSLETTER
Iscriviti
X