Fondi comuni – Spicca il Dws Funds Bric Rainbow

A
A
A
di Roberto Dotti 24 Novembre 2008 | 12:45
Bluerating.com ha stilato la classifica dei migliori e peggiori fondi azionari dei mercati emergenti nella settimana che va dal 13 al 20 novembre. Sul gradino più alto del podio si è piazzato, anche se con una performance negativa, il Dws Funds Bric Rainbow, mentre su quello più basso si è posizionato il Templeton Korea Fund.

L’analisi dei migliori e peggiori comparti inclusi nell’area azionari emergenti vede il fondo Dws Funds Bric Rainbow in vetta alla classifica nella settimana che va dal 13 al 20 novembre con una performance negativa del -1,5%.

Il comparto, lanciato nell’agosto 2006, gestisce un patrimonio di 30 milioni di euro e ha registrato una performance YTD negativa -36,4%. E investe prevalentemente in titoli a tasso fisso e/o variabile, nonché in derivati (“derivati speciali”) su un paniere costituito da quattro fondi (“fondi di riferimento”). Al fine di ottimizzare l’obiettivo d’investimento, il comparto potrà sfruttare l’opportunità di impiegare in particolare opzioni e contratti finanziari a termine. L’impiego di derivati speciali avverrà nel contesto dell’attuazione e del conseguimento della politica d’investimento, per cui la performance del comparto dipenderà dalla relativa quota di derivati (per esempio future e in particolare swap) rispetto al patrimonio complessivo del comparto.

Nelle ultime settimane si verifica sempre più frequentemente che ad ogni piccolo rialzo del dollaro si verifica un consistente ribasso del future sull’ S&P, sul petrolio e sulle materie prime. Parte di questi movimenti sono giustificati dalle condizione generali del mercato ma sembra che non siano legati affatto alle notizie provenienti dall’economia: si è infatti assistito anche a rialzi a Wall Street in presenza di notizie negative su occupazione e produzione.

Il petrolio è lontano dai massimi raggiunti qualche mese fa e dalle previsioni degli analisti di Goldman Sachs che vedevano il prezzo raggiungere i 200 dollari al barile.

Il problema risulta essere la mancanza di investimenti necessari per garantire una adeguata produzione nei prossimi anni: infatti quando l’economia riprenderà, crescerà conseguentemente la domanda di greggio che. di fronte alla carenza di offerta, farà schizzare i prezzi.

La domanda di petrolio sta calando anche in Asia e Australia, ma la preoccupazione maggiore viene dagli Usa, anche perchè più influente in termini di volume.

I MIGLIORI FONDI AZIONARI DAL 13/11 AL 20/11

Valuta fondo percentuale
EURO DWS FUNDS BRIC RAINBOW -1,56%
JPY UBS (LUX) EQUITY FUND SMALL & MID CAPS JAPAN -1,78%
EURO MLIIF JAPAN OPPORTUNITIES FUND -2,25%
USD UBS (LUX) EQUITY FUND MALAYSIA -2,32%
USD TEMPLETON JAPAN FUND -2,78%

I PEGGIORI FONDI AZIONARI DAL 13/11 AL 20/11

Valuta fondo percentuale
USD TEMPLETON KOREA FUND -22,33%
USD TEMPLETON BRIC FUND -20,23%
EURO FORTIS L FUND EQUITY TURKEY -20,08%
EURO DWS TURKEI -20,07%
USD FIDELITY FUNDS – KOREA FUND -19,97%

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Fondi, Dws lancia il comparto ESG Infrastructure Debt

Dws: E’ ora di puntare sulla Blue Economy

Top 10 Bluerating: DWS vola sempre in America Latina

NEWSLETTER
Iscriviti
X