Fondi azionari USA, spicca Zenit S&P 100 PLUS

A
A
A
Avatar di Valeria Cristofoli 25 Novembre 2008 | 14:00
I fondi italiani attivi sul mercato azionario degli Stati Uniti segnano i migliori rendimenti dello scorso 21 novembre, con dei guadagni superiori al 5%. La borsa di New York ha chiuso la seduta dello scorso venerdì in rialzo del 5,31% dopo una settimana di pesanti ribassi. I timori della recessione restano alti e oggi l’OCSE ha stimato un rallentamento del PIL, per i suoi 30 Paesi membri, dello 0,4% nel 2009.

Zenit S&P 100 PLUS è il fondo italiano che registra il migliore rendimento, in rialzo del 5,72%, seguito da IMI West e Soprarno S&P 500, rispettivamente in rialzo del 5,58% e del 5,48%.

E’ quanto emerge dai dati elaborati da Bluerating e dai quali si evidenziano le performance giornaliere, dei fondi di diritto italiano e lussemburghesi storici, riferite alle quotazioni dello scorso 21 novembre.

Zenit S&P 100 PLUS, gestito da Zenit SGR, ha un patrimonio, al 31 ottobre 2008, di 1,21 milioni di euro. Il comparto investe in strumenti finanziari di natura azionaria, quotati sui mercati regolamentati degli Stati Uniti d’ America. Le società emittenti hanno una elevata capitalizzazione e investono in tutti i settori economici rappresentati dai titoli presenti nell’indice di riferimento, S&P 100, denominato in euro.

Il mercato americano ha chiuso la giornata di negoziazioni, dello scorso venerdì, in positivo dopo una settimana di pesanti ribassi. La nomina di Timothy Geithner come prossimo ministro del Tesoro statunitense ha ridato fiducia a Wall Street.  Il Dow Jones ha preso il 6,54% ma ha perso complessivamente il 5,31% nell’arco della scorsa settimana. Il Nasdaq Composite ha rispettivamente guadagnato il 5,18% e ceduto l’8,74%.

Le società attive nel settore dell’energia e delle materie prime guidano il rialzo mentre Citigroup continua a perdere terreno dopo le indiscrezioni di un’eminente vendita dellla società finanziaria o di parte delle sue attività. Il titolo di Citigroup lascia più del 20%, attestandosi a 3,63 dollari per azione.

La volatilità sui mercati azionari resta molto alta, appesantiti dai timori sulle conseguenze della recessione. Oggi, l’OCSE, l’organizzazione per la Cooperazione e lo Sviluppo Economico, ha previsto, per i suoi 30 Paesi membri, un periodo di recessione che si prolunga oltre il 2009.  La crescita del PIL, nel 2009 e nell’area OCSE, si riduce dello 0,4% per riguadagnare l’1,5 dopo il 2010.

I MIGLIORI FONDI ITALIANI DEL GIORNO

Categoria Bluerating Nome fondo Perf.
Azionario Usa – Large & Mid Cap ZENIT S&P 100 PLUS 5,72%
Azionario Nord America IMI WEST 5,58%
Azionario Usa – Large & Mid Cap SOPRARNO S&P 500 5,48%
Azionario Usa – Large & Mid Cap FONDITALIA EQUITY USA BLUE CHIP 5,41%
Azionario Settoriali – Metalli e Minerali PIONEER C.I.M. – GLOBAL GOLD AND MINING 5,40%

I PEGGIORI FONDI ITALIANI DEL GIORNO

Categoria Bluerating Nome fondo Perf.
Azionario Usa – Large & Mid Cap Value FONDERSEL AMERICA -3,90%
Azionario Globali (Merc. Emerg. e Svilupp.) – Large & Mid Cap SAI MULTIFUND LINEA AGGRESSIVA -3,92%
Azionario Italia – Large & Mid Cap Value FONDERSEL ITALIA -4,51%
Azionario Europa (Mercati Sviluppati) – Large & Mid Cap PIONEER EVOLUTION EQUITY -6,64%
Azionario Globali (Merc. Emerg. e Svilupp.) – Large & Mid Cap PIONEER EVOLUTION EQUITY GLOBAL -7,34%

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Fondi azionari Italia, i peggiori in Europa

Fondi comuni, prodotto del giorno

Fondi comuni – ripresa di Wall Street dopo taglio della Fed

Fondi comuni – cautela degli investitori, Borsa USA in calo

Fondi comuni – spicca Pioneer C.I.M.- Global Gold And Mining

Fondi comuni, spicca Pioneer C.I.M.–US Quant Equity

Fondi comuni – General Electric e Fed trainano gli azionari America

Fondi comuni – America sotto stress, borsa in calo

Fondi comuni – borse UE in rialzo grazie ai bancari

Blue Chips Fondi, l’orso non si placa

Fondi comuni – auto e finanziari guidano il ribasso USA

Blue Chips Fondi, quando battere il mercato serve a poco

Fondi comuni – la recessione spaventa l’Asia

Fondi comuni – finanziari ancora in rosso

Fondi comuni, Tokyo batte Wall Street

Blue Chips Fondi, Italians do it better

Fondi comuni – I dati negativi non frenano Wall Street

Fondi comuni – mercati emergenti in rosso, colpa di Wall Street

Fondi comuni – petrolio in ribasso, crolla Mosca

Fondi comuni – Il piano cinese spinge le borse in rialzo

Fondi comuni – Wall Street recupera terreno

Fondi comuni – Borse Ue in rosso

Fondi comuni – la BCE rispetta le attese

Fondi comuni – Sydney trainata dalle materie prime

Fondi comuni – settore auto appesantisce la Borsa di Tokyo

Fondi comuni – bancari e energetici guidano il rialzo in Asia

Fondi comuni – rialzo Usa contagia l’Europa

Fondi comuni – un rialzo di "lusso"

Fondi comuni – gli energetici riprendono vigore

Fondi comuni, paura recessione, in calo le commodities

Fondi comuni – recuperano gli azionari giapponesi

Fondi italiani: in rialzo quelli attivi nel settore difensivo

Paura recessione, in calo i fondi legati alle commodities

NEWSLETTER
Iscriviti
X