Poste prepara un bond per comprare Pioneer

A
A
A
di Andrea Telara 26 Ottobre 2016 | 09:32
Secondo il Sole24Ore, la società guidata da Francesco Caio studia l’emissione di obbligazioni per finanziare la possibile acquisizione dell’asset manager di Unicredit.

BOND IN VISTA – Poste Italiane studia l’emissione di un prestito obbligazionario da 2 miliardi di euro per finanziare la possibile acquisizione di Pioneer, società di asset management controllata da Unicredit e prossima alla vendita. Il collocamento dei titoli dovrebbe partire entro 6 mesi dall’acquisizione, se Poste (in tandem con Anima e Cdp) riuscirà a battere la concorrenza di Amundi, Macquarie e Aberdeen. Intanto, visto che la scadenza delle offerte per Pioneer è fissata al 10 novembre, è in cantiere anche un prestito-ponte erogato a beneficio delle Poste da Jp Morgan e Banca Imi, a cui dovrebbero aggiungersi altri 2 o 3 gruppi bancari.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Amundi riordina i fondi in Lussemburgo

La squadra di Amundi in Italia

Tutti gli uomini (e le donne) della nuova Amundi

NEWSLETTER
Iscriviti
X