Lussemburgo, arriva il progetto di legge sugli investimenti alternativi

A
A
A
Chiara Merico di Chiara Merico 8 Novembre 2016 | 08:06
L’adozione del Raif promette di essere un passaggio chiave nello sviluppo futuro del Lussemburgo come centro di riferimento per l’industria dei fondi in Europa.

IL PROGETTO – Il parlamento lussemburghese ha depositato un nuovo progetto di legge sugli investimenti alternativi, chiamato Raif (Reserved Alternative Investment Fund) Regime. La nuova normativa, a differenza della già nota Sif, non ricadrà direttamente sotto la supervisione dell’autorità regolatrice lussemburghese, la Cssf. L’adozione del Raif promette di essere un passaggio chiave nello sviluppo futuro del Lussemburgo come centro di riferimento per l’industria dei fondi in Europa – e il secondo al mondo – attraverso l’avvicinamento al mondo degli investimenti alternativi, dopo il grande successo avuto con il regime Ucits negli ultimi 20 anni. “In futuro il Raif sarà la norma e il Sif diventerà probabilmente l’eccezione

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

La Française, ottavo immobile a uso ufficio in Europa per investitori sudcoreani

Brexit, fuga dei gestori in Lussemburgo

Luxfin2020, la vision per lo sviluppo del Lussemburgo come centro finanziario

NEWSLETTER
Iscriviti
X