Emergenti asiatici: i fondi fanno paura

A
A
A
di Matteo Chiamenti 28 Gennaio 2009 | 08:00
Nel comparto emergenti dei fondi azionari asiatici e dell’area pacifico, l’Az Fund 1 Emerging Market Asia Classe A Euro si presenta come quello che ha contenuto maggiormente le perdite, che comunque rimangono pesanti.

Prosegue la breve analisi sui migliori esponenti di fondi aperti azionari di diritto italiano ed estero, per area geografica. Oggi è il turno della zona Asia/Pacifico e ci concentreremo sui paesi emergenti. Il fondo che tratteremo è l’Az Fund 1 Emerging Market Asia Classe A Euro e si presenta come il più performante nell’ottica ad un anno; forse sarebbe più corretto dire “quello con la perdita minore”. Infatti, il risultato ad un anno si attesta intorno al -40,40%.

Gestito dalla AZ Fund Management S.A., il fondo replica essenzialmente l’andamento del MSCI EM Asia Index, senza esplicite garanzie di sovrarendimento. Passando all’aspetto della composizione, l’investimento avviene soprattutto in azioni o in titoli assimilabili alle azioni dei mercati mondiali emergenti asiatici e dell’area Pacifico. Il gestore può, tuttavia, investire una parte importante degli attivi del comparto in titoli obbligazionari.


L’investimento nelle quote del comparto Az Fund 1 Emerging Market Asia Classe A presenta un elevato levello di rischio, connesso ad una volatilità accentuata. Sebbene investire nei Paesi emergenti che presentano interessanti potenzialità di sviluppo economico possa risultare un’affascinante prospettiva, l’investimento si dimostra finora poco fruttifero. Tant’è che anche se ci si sposta nell’orizzonte a 5 anni, il prodotto in questione di mostra risultati negativi, con un decremento del valore della quota pari al 6,52%. Tuttavia appare opportuno ribadire la volatilità di questo fondo; all’interno dei mercati azionari di riferimento, potrebbero sussistere titoli ancora sottovalutati. La pazienza si potrebbe ribadire virtù dei forti.

 

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Top 10 Bluerating: Lyxor regina della finanza

Top 10 Bluerating: Schroders si prende la Gran Bretagna

Asset allocation: per i titoli growth occhio all’inflazione

NEWSLETTER
Iscriviti
X