Real Estate – Mercato immobiliare, continua l'affanno

A
A
A

Per il mercato residenziale continua la flessione nel primo semestre del 2009. E’ il terzo anno consecutivo di calo delle compravendite. La forbice dei prezzi (tra offerte e vendita) raggiunge anche i 15 punti percentuali.

Avatar di Marcella Persola9 settembre 2009 | 08:40

Il 2009 si dovrebbe chiudere con una flessione meno accentuata delle compravendite rispetto al 2008. A confermarlo è il report pubblicato dall’Ufficio Studi di UBH relativamente ai primi sei mesi del 2009.

Confrontando il primo semestre del 2009 con lo stesso periodo del 2008 l’Ufficio Studi di UBH ha evidenziato che i prezzi sono in calo in tutte le grandi città, un nuovo allungamento dei tempi medi di vendita e che la forbice fra prezzo d’offerta e prezzo di vendita è arrivato a superare i 15 punti percentuali.

Dal report emerge che il 2009 è il terzo anno consecutivo di calo delle compravendite, un fenomeno che non si era registrato negli ultimi 25 anni. Un calo molto consistente dei prezzi lo si era invece registrato per 3 anni di seguito a inizio anni ’90.

Alla fine del primo semestre 2009 il mercato immobiliare residenziale italiano conferma quelle che erano le tendenze registrate alla fine dell’anno scorso: le compravendite sono scese sia nelle grandi che nelle medie città ma a velocità differente, con una stima compresa fra il -14,0% e il -16,0% rispetto al primo semestre 2008. La velocità maggiore è data dagli scambi in discesa delle medie e piccole realtà urbane localizzate soprattutto nella provincia delle maggiori aree metropolitane, dove a soffrire di più è la domanda di chi deve far ricorso a un finanziamento superiore all’80% del valore dell’abitazione da acquistare.

«La fase di aggiustamento dei prezzi continua anche nel primo semestre, l’incidenza di perdita di valore degli immobili in questa prima parte del 2009 è stata però attutita da un tasso di inflazione vicino allo zero – ha commentato Alessandro Ghisolfi, direttore dell’Ufficio Studi di UBH – Il mercato del prodotto obsoleto e da ristrutturare sconta maggiormente la debolezza della domanda e i prezzi offerti vengono mediamente trattati sino ad arrivare al 15% di ribasso (con punte del 20%) prima della chiusura delle transazioni.

Per quanto riguarda il secondo trimestre la domanda residenziale ha dato qualche timido segnale di ripresa rispetto al primo trimestre dell’anno. La previsione per fine anno è che il mercato segnerà una nuova flessione, meno pesante rispetto a quella del 2008, probabilmente compresa fra l’11% e il 13% tendenziale annuo.


Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Real estate, un 2019 in buona salute

Fondi immobiliari, il peso del fisco

Assoimmobiliare lancia l’indice del mattone corporate

Credit Suisse AG, un nuovo asso per il real estate

Banor: “Per i grandi portafogli è l’ora di riscoprire l’immobiliare”

L’efficienza dell’affitto

Una mattonata in arrivo sui Pir

Real estate, opportunità residenziale

InvestiRE, Luciano Manfredi entra come senior advisor

I fondi immobiliari continuano a privilegiare titoli non quotati

Santander: il real estate in Spagna e Brasile abbatte gli utili

Sorgente: il ballo del mattone va a ritmo di samba

Bnp Paribas Re, una vendita da 400 milioni di euro

EstCapital fa shopping nel fotovoltaico

Igd: sull’utile pesano le svalutazioni degli immobili

Svizzera: Bsn, il boom del mercato immobiliare non allarma

Real Estate: Santa Giulia attira l’interesse degli americani

Mosca-Portofino, un giro di Rolex. I russi spendono nel real estate italiano

Dismissioni, Breglia: ora coinvolgere il mercato

Real Estate, il fascino discreto dell’Italia

Real Estate, veloci con le dismissioni pubbliche

B.Stabili, nuovo finanziamento per rimborsare parte del debito al 2013

Fondi immobiliari, Beni Stabili ufficializza la collaborazione con Ream

Inps: a Prelios e Gabetti la gestione del patrimonio immobiliare

Il finanziamento per la prima casa scende al di sotto del 50%

Real estate, se l’investitore trova l’America

L’area C nel centro di Milano deprime il business dei box

Real Estate, Est Capital cede a un privato l’hotel Villa Cipriani

Immobiliare, due cessioni in centro a Milano per Gva Redico

Fondi immobiliari, Atlantic 2-Berenice (Idea Fimit) cede immobile a Sassari

Beni stabili, il Fondo Melograno acquisisce un immobile a Milano

Scenari Immobiliari, cautela tra gli operatori

Scenari Immobiliari, l’Italia recupera ma con lentezza

Ti può anche interessare

Gli hedge fund scommettono contro i bitcoin

Gli hedge fund stanno creando un grande short nel mondo del bitcoin? ...

Investimenti immobiliari: ecco le città dove rendono di più

In questo momento il mercato immobiliare è appetibile per chi volesse investire: le quotazioni si s ...