Fsa, multa record e bando da Londra per un hedge fund manager italiano

A
A
A

L’autorità di vigilanza britannica ha emesso un provvedimento che vieta ad Alberto Micalizzi di operare sui mercati finanziari sottoposti alla sua giurisdizione per aver…

di Redazione30 maggio 2012 | 08:13

Cartellino rosso della Financial Services Authority  per un finanziere italiano ritenuto responsabile di aver mentito agli investitori e nascosto perdite per oltre 390 milioni di dollari alla fine del 2008. L’autorità di vigilanza britannica ha emesso un provvedimento che vieta ad Alberto Micalizzi – il capo di un hedge fund con sede a Londra – di operare sui mercati finanziari sottoposti alla sua giurisdizione, e gli ha irrogato una multa di tre milioni di sterline, la più alta mai applicata a un individuo in un caso non legato al market abuse.

Micalizzi
, ex numero uno della Dynamic Decision Capital Management, è stato giudicato dalla Fsa non idoneo a svolgere alcun lavoro nei servizi finanziari della City per aver nascosto “perdite catastrofiche” nel 2008, per oltre 390 milioni di dollari, pari a circa l’85% del valore della società di gestione. Il finanziere, che è anche un ricercatore alla Bocconi, ha denunciato l’inchiesta della Fsa come mal guidata e parziale e ha accusato i regolatori di Borsa di aver ignorato documenti che “dimostrano come non sia stato fatto nulla di male”. Nell’agosto scorso, un’indagine sul fondo DD Growt Premium ha rivelato che il principale investimento, bond estremamente illiquidi per 500 milioni di dollari, è stato emesso da una società con sede di un parcheggio di roulotte nella periferia di Phoenix. La Fsa ha stabilito che il fondo non potrà più svolgere attività nei mercati regolamentati. Micalizzi è indagato dalla procura di Milano, in particolare dal pm Alfredo Robledo.


Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

eVestment, crescono gli afflussi verso gli hedge

Ray Dalio lancia l’allarme su Trump

Finint Bond A in 4 mesi è salito di un altro 6% circa

MondoAlternative Awards, i nomi e i cognomi dei vincitori

Fondi immobiliari, la dismissione pubblica avanza

Hedge fund, l’Europa indebitata fa gola ai fondi speculativi Usa

Bnp Paribas RE, nuovo accordo con Foncière Lfpi

Immobiliare, nuovo accordo in Italia tra Bnp Paribas RE e Carlyle group

Fondi hedge, Man Group rileverà Frm Holding

Per il Risanamento si punta su un Discepolo

Effetto Imu: aumenti canone d’affitto solo per 11% nuovi contratti

Immobiliare, i tedeschi mettono gli occhi su Prelios

Fondi immobiliari, nuova partnership tra la Sgr di Banca Finnat e Henderson

Eire si presenta a cento investitori cinesi

Hedge Invest, cavalcare le opportunità o stare alla finestra?

Prelios, la perdita consolidata sfiora i 290 milioni

Tecnocasa: il mercato immmobiliare ancora in ribasso per quest’anno

Beni stabili sgr cede un complesso immobiliare a Pescara

Affitti di lusso, il low cost milanese fa gola agli stranieri

Cordea Savills debutta nel mercato europeo immobiliare del debito

Bnp Paribas RE cresce Oltreoceano

Il mercato immobiliare tiene solo nelle grandi città

Andranno a Idea Fimit sgr i fondi immobiliari Duemme

C’è la crisi? Vado a vivere in garage!

Scambio Casa: il modo perfetto per vincere la crisi

Buffett ha trovato un erede per la guida di Berkshire Hathaway

Fondi hedge: Phil Falcone e il tramonto di un mito

Inpgi e Hines Italia insieme per “La corte di Corso Como”

Milano, Jp Morgan mette gli occhi su due immobili ex Risanamento

Immobiliare, Fondo Pensioni Cariplo vende un grattacielo a Manhattan

Immobiliare: Henderson GI, investire in modo difensivo nel retail in Europa

Se gli hedge fund scommettono contro l’euro

Prelios, concluso il rifinanziamento da 539 milioni di euro