Hines investe in un trophy asset a Milano

A
A
A

L’edificio, di 22mila metri quadri, è stato recentemente rinnovato ed è interamente locato a organizzazioni internazionali come DLA Piper, Invesco e All Funds.

Chiara Merico di Chiara Merico14 dicembre 2016 | 15:12

IL DEAL – La società immobiliare Hines ha completato con successo un investimento per 220 milioni di euro, per conto di uno dei principali investitori francesi istituzionali, in un trophy asset rappresentato da un immobile per uffici in piazza Edison a Milano, adiacente a Piazza Cordusio e a Piazza Affari. La transazione è stata finalizzata direttamente tra le parti senza il supporto di una procedura aperta. L’edificio, di 22mila metri quadri, è stato recentemente rinnovato ed è interamente locato a organizzazioni internazionali come DLA Piper, Invesco e All Funds. Questa operazione è la sesta acquisizione da parte di Hines in Italia dall’inizio dell’anno e fa seguito all’acquisto di edifici storici a Milano in via Dante, in via Cordusio e in via Broletto nonché a Firenze in via Tornabuoni. “Il centro di Milano ha dimostrato di essere resistente alle mutazioni di mercato. L’immobile in particole, vista la sua alta qualità, ha reso l’investimento molto attrattivo


Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Enasarco, a fine mese la proposta di Hines sul fondo Megas

Hines Italia sgr punta sul metro quadro meneghino

Real Estate: Santa Giulia attira l’interesse degli americani