Borse in deciso rialzo in scia alle banche, cala il rischio Brexit

A
A
A
di Luca Spoldi 17 Giugno 2016 | 10:12

La morte della deputata laburista Jo Cox potrebbe far pendere la bilancia del referendum inglese del 23 giugno a favore della permanenza nella Ue, così i titoli finanziari rimbalzano trascinando le borse al rialzo

RECEDE IL RISCHIO BREXIT, BORSE IN RIALZO – L’assassinio delle deputata laburista Jo Cox, sostenitrice della permanenza della Gran Bretagna nell’Unione europea getta una pesante ombra sul referendum del 23 giugno, ma per il momento sembra far diminuire i timori di una vittoria del sì alla “Brexit” e per questo pare avere un impatto indirettamente positivo sui mercati finanziari. Così a metà mattinata Londra sale dell’1,44%, Parigi segna +1,40%, Francoforte guadagna l’1,42%, mentre Madrid vola a +2,19% e Milano fa un balzo del 3% all’insù.

FINANZIARI A TUTTO GAS SULL’EUROSTOXX50 – Tra le blue chip dell’Eurostoxx50 (+1,55%) si mettono in luce i finanziari, finora i più depressi dall’ipotesi “Brexit” e dalla previsione di azioni di sostegno da parte delle banche centrali basate su ulteriori iniezioni di liquidità sul mercato e mantenimento dei tassi a zero più a lungo del previsto. Così Unicredit, Deutsche Bank, Bnp Paribas, Bbva, Societe Generale, Intesa Sanpaolo, Banco Santander sono tra i gruppi che guadagnano tra i 5 e i 6 punti percentuali a testa. Bene anche ING Groep, Generali, ed e.On,con rialzi superiori ai 3 punti, mentre in rosso restano una manciata di titoli come Unilever, Orange o Inditex.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

5 titoli da comprare sui listini europei

Finanziari europei in crisi, peggio di tutti fa Royal Bank of Scotland

Si torna a scendere, in scia ad assicurazioni, auto ed energia

NEWSLETTER
Iscriviti
X