New York chiude in denaro, bene anche oro e petrolio

A
A
A
di Luca Spoldi 29 Aprile 2013 | 20:48

Inizio settimana dai toni più distesi, grazie alla convinzione che la Federal Reserve manterrà a lungo gli attuali stimoli all'economia e al rientrare di alcune tensioni in Europa


T-BOND SOTTOTONO, BENE INDICI AZIONARI E MATERIE PRIME – Seduta positiva per Wall Street che apre la settimana con l’indice Dow Jones a +0,72%, l’S&P500 a sua volta in rialzo dello 0,72%, il Nasdaq che guadagna lo 0,85% e le small cap del Russell 2000 che chiudono a +0,77%. Dal canto loro i T-bond vedono il rendimento del decennale restare sull’1,67% (invariato) e quello del trentennale chiudere sul 2,87% (dal 2,86%). L’oro risale sui 1470,80 dollari l’oncia (13,5 dollari sopra i livelli precedenti), l’argento si riporta a 24,36 dollari (38 centesimi più della vigilia) e il petrolio risale sui 94,36 dollari al barile (1,38 dollari di rialzo).

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti
X