Stavolta le trimestrali deludono le attese degli investitori

A
A
A
di Luca Spoldi 17 Aprile 2013 | 20:35

Intel centra le attese ma non convince per la marginalità, Bank of America e Yahoo! deludono, Apple perde quota. A fine giornata non bastano Mattel e Abbott Laboratories per sostenere gli indici


WALL STREET TRADITA DALLE TRIMESTRALI – La delusione causata da alcune trimestrali inferiori alle attese come quelle di Yahoo! e Bank of America (e parzialmente della stessa Intel), unita alle indiscrezioni circa possibili nuovi downgrade di rating sovrani europei (che stavolta potrebbero colpire anche la Germania) fanno perdere nuovamente terreno a Wall Street, dove il Dow Jones cede a fine seduta lo 0,94%, mentre l’S&P500 arretrare dell’1,41%, il Nasdaq l’1,84% e le small cap del Russell 2000 l’1,79%, nonostante alcuni buoni risultati di blue chip come Dollar General, Abbott Laboratories e Mattel (mentre Apple chiude in deciso calo, come pure Halliburton). Dal canto loro i T-bond vedono il rendimento sul decennale scivolare sull’1,70% (dall’1,72% di ieri) e quello sul trentennale sul 2,88% (dal 2,91%). L’oro fallisce l’iniziale tentativo di proseguire il recupero di ieri e chiude a 1371,20 dollari l’oncia (solo un paio di dollari meglio della chiusura precedente), mentre l’argento scivola sui 23,10 dollari (28 centesimi di calo) e il petrolio cade nuovamente sugli 86,80 dollari al barile (un paio di dollari sotto l’ultimo fixing).

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti
X