A Wall Street brillano solo i T-bond

A
A
A
di Luca Spoldi 28 Novembre 2012 | 15:19

Pesa il rischio che il Congresso non riesca a evitare il "fiscal cliff" di fine anno: per l'economia Usa vorrebbe dire recessione

Wall Street apre la giornata ancora una volta in calo, dopo le dichiarazioni poco rassicuranti provenienti da esponenti repubblicani al Congresso in merito alle trattative per evitare il “fiscal cliff” di fine anno.

Dopo una mezzora di lavoro l’indice Dow Jones segna -0,78%, l’S&P500 perde lo 0,67%, il Nasdaq cala dell’1,01% (semiconduttori: -1,16%) e le small cap del Russell 2000 arretrano dell’1,06%. Dal canto loro i T-bond vedono il rendimento del decennale calare sull’1,60% (dall’1,64% di ieri) e quello del trentennale sul 2,75% (dal 2,79%).

L’oro è indicato a 1711,10 dollari l’oncia (32,25 dollari meno della vigilia), l’argento cade sui 33,18 dollari (95 centesimi di perdita) e il petrolio ridiscende sugli 85,45 dollari al barile (1,91 dollari sotto i livelli dell’ultima chiusura).

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

NEWSLETTER
Iscriviti
X