Allianz e Axa non bastano a far correre le borse europee

A
A
A
di Luca Spoldi 22 Giugno 2016 | 10:12

Assicurativi in buona evidenza a partire da Allianz e Axa, ma sui listini europei prevale la prudenza in attesa dell'esito del referendum pro o contro Brexit di domani. Prese di profitto su Unicredit e Intesa Sanpaolo

LISTINI FRENANO IN ATTESA DEL REFERENDUM – A meno di un giorno dal referendum inglese per rimanere o uscire dalla Ue la prudenza è d’obbligo sui mercati finanziari. Così se stamane Tokyo ha chiuso con l’indice Nikkei225 poco sopra i 16.065 yen, in calo dello 0,64%, al momento Londra resta a +0,05%, Parigi segna +0,17%, Francoforte è indicata a +0,39%, mentre Madrid oscilla sul -0,03% e Milano cede lo 0,57%.

BENE ALLIANZ, DEBOLI UNICREDIT E INTESA SANPAOLO – L’Eurostoxx50 dal canto suo rimane a +0,16%: tra i componenti si notano alcuni rialzi come per Allianz, Vivendi, Munich Re, Axa e Daimler, tutti tra l’1,1% e lo 0,75% di guadagno. In rosso di oltre mezzo punto Bayer, Enel, Banco Sandanter e Orange, ma sono Unicredit e Intesa Sanpaolo, in calo di un punto a testa, a contendersi per ora la maglia nera di giornata.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

5 titoli da comprare sui listini europei

Finanziari europei in crisi, peggio di tutti fa Royal Bank of Scotland

Si torna a scendere, in scia ad assicurazioni, auto ed energia

NEWSLETTER
Iscriviti
X