Milano si mette alla finestra alla vigilia del referendum inglese

A
A
A
di Luca Spoldi 22 Giugno 2016 | 08:14

Alla vigilia del voto pro o contro la Brexit a Piazza Affari scattano le prime prese di profitto. In luce ancora Bpm e Banco Popolare, mentre Poste Italiane recupera parte del terreno perso. Debole Mediaset

SCATTANO PRESE DI PROFITTO – Piazza Affari apre con un leggero segno positivo, ma dopo i primi scambi qualche presa di profitto fa ridiscendere gli indici sotto i livelli della chiusura di ieri, quando mancano meno di 24 ore al referendum per la permanenza o uscita della Gran Bretagna dalla Ue.

RESISTONO BPM E BANCO POPOLARE – L’indice Ftse Mib al momento segna -0,70%, il Ftse Italia All-Share cede lo 0,58% e il Ftse Italia Star resiste a +0,16%. Tra le blue chip tricolori mostrano modesti rialzi Banco Popolare, Bpm, Exor e Poste Italiane, reduce da due sedute poco brillanti. In calo di oltre un punto Mediaset (che deve ricapitalizzare Mediaset Premium pare per 140 milioni di euro in vista della cessione a Vivendi), Mps, Salvatore Ferragamo e Luxottica.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Dopo i sorteggi Champions Juve poco mossa in borsa

Scudetto a rischio e coppe incerte: la Juve sale, frena la Lazio in borsa

La Serie A ripartirà il 20 giugno per evitare il crack

NEWSLETTER
Iscriviti
X