Goldman Sachs, trimestrale in chiaroscuro

A
A
A
di Luca Spoldi 20 Gennaio 2016 | 12:57

Goldman Sachs perde quota dopo i dati della trimestrale, anche se non sono mancati segnali positivi come il buon andamento delle attività di investment banking sia in termini di fatturato sia di utili


Segnali in chiaroscuro dalla trimestrale di Goldman Sachs: ci si attendeva un calo a 7,11 miliardi di dollari dei ricavi (3,62 dollari per azione), rispetto ai 7,69 miliardi di un anno fa, invece il dato appena diramato è di 7,27 miliardi, grazie al buon andamento delle attività di investment banking che hanno in parte compensato i forti oneri legali.

BRUSCA FRENATA DELL’UTILE NETTO – L’utile netto è invece calato a 765 milioni (1,27 dollari per azione) contro i 2,17 miliardi (4,38 dollari a titolo) di un anno prima e contro i 3,53 dollari attesi dal consensus; l’utile rettificato per azione è peraltro risultato pari a 4,68 dollari. Il solo settore di i-banking ha fruttato 1,55 miliardi di utili, contro gli 1,44 miliardi mediamente attesi dal mercato. Nel pre-borsa di New York il titolo perde quota dopo i dati.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti
X