Eurotower lima i tassi sui depositi, Draghi annuncerà ulteriori misure

A
A
A
di Luca Spoldi 3 Dicembre 2015 | 13:13

Il tasso sui depositi presso la Bce passa da -0,20% a -0,30%, invariati tutti gli altri. Alle 14.30 Mario Draghi annuncerà ulteriori misure: per gli analisti è in arrivo il QE2

NESSUNA SORPRESA DALLA BCE SUI TASSI – Per ora la Bce non sorprende il mercato: al termine della riunione del board una nota di Eurotower annuncia l’ulteriore limatura (di 10 basis point contro i 15-20 punti base su cui scommetteva il mercato nelle ultime ore) del tasso sui depositi presso la stessa Bce che così passa da -0,10% a -0,20%.

DRAGHI ILLUSTRERA’ ULTERIORI MISURE – Invariati al contrario sia il tasso sulle operazioni di rifinanziamento principale (+0,05%), che qualche analista non escludeva potesse muoversi  in linea col tasso sui depositi e dunque azzerarsi o scendere allo -0,05%, sia il tasso sulle operazioni marginali, a +0,30%. Ulteriori misure di politica monetaria – conclude la nota – verranno annunciate nella conferenza stampa di Mario Draghi che inizierà alle 14,30 e dalla quale il mercato si attende un’estensione della durata del programma di quantitative easing, un ampliamento degli acquisti mensili e una diversificazione degli acquisti anche su altre tipologie di “carta” oltre ai titoli sovrani.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Mercati: fin che la barca va…

Bce: tassi invariati ma ridotto il ritmo del Pepp

Criptovalute, Lagarde: “Sull’Euro digitale due anni per decidere”

NEWSLETTER
Iscriviti
X