Credit Suisse prudente su Poste Italiane

A
A
A
di Luca Spoldi 2 Dicembre 2015 | 14:28

Il Credit Suisse ha avviato con un rating "neutral" e un target price di 6,6 euro per azione la copertura del titolo Poste Italiane. Il dividendo dovrebbe rendere circa il 5% rispetto ai prezzi correnti

Credit Suisse ha avviato la copertura del titolo Poste Italiane con un giudizio “neutral” e un target price di 6,60 euro per azione per i prossimi 12 mesi, a fronte di una quotazione corrente di 7,145 euro per azione (in crescita dell’1,64% rispetto alla chiusura precedente) e di un prezzo di collocamento di 6,75 euro per azione.

RISCHI DI ESECUZIONE E BASSA QUALITA’ DEGLI UTILI – Secondo gli esperti svizzeri quella di Poste Italiane è infatti una storia di ristrutturazione, ma non priva di rischi di esecuzione e la qualità degli utili è tuttora bassa. Con la prospettiva di un dividend yield di circa il 5% rispetto alle quotazioni correnti, il rischio al ribasso è nel complesso quasi interamente annullato e giustifica secondo gli esperti una valutazione neutra del titolo.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Asset allocation: Piazza Affari resta una valida opportunità. Ecco perchè

Piazza Affari non è un posto per giovani: tra manager eterni e poco ricambio generazionale

Mercati: Piazza Affari si tinge sempre più di green

NEWSLETTER
Iscriviti
X