New York attende le parole della Yellen

A
A
A
di Luca Spoldi 3 Novembre 2015 | 16:23

Wall Street si conferma poco sopra i livelli di ieri in attesa che il vertice della Federal Reserve fornisca ulteriori indicazioni sul possibile rialzo dei tassi a dicembre. In recupero il petrolio, cala l'oro

WALL STREET PRUDENTE – Wall Street si lascia definitivamente alle spalle le turbolenze di quest’estate e con oggi vede gli indici tornare sui livelli di inizio giugno anche in termini di valutazioni e multipli. Da questo momento in poi, tuttavia, l’appetito per il rischio degli investitori potrebbe essere sottoposto a un nuovo test, visto che potrebbe costare sempre più caro comprare un dollaro di profitti. Al momento comunque il Dow Jones segna +0,33%, l’S&P500 oscilla a +0,04% e il Nasdaq resta a -0,02%.

I VERTICI DELLA FED PARLERANNO IN GIORNATA – Dal canto loro i T-bond vedono il rendimento del titolo a 10 anni portarsi sul 2,20% e quello del trentennale sul 2,97%, in attesa dei discorsi che terranno la numero uno della Federal Reserve, Janet Yellen, e i suoi due principali “luogotenenti”, William Dudley (presidente della Fed di New York) e Stanley Fischer (vicepresidente della Fed), un’occasione per rinforzare il segnale mandato al termine del Fomc di ottobre riguardo la determinazione della banca centrale americana ad alzare se necessario i tassi già a dicembre. L’oro perde quota e oscilla a 1.123 dollari l’oncia (13 dollari meno di ieri), mentre il petrolio risale a 47,34 dollari al barile (1,21 dollari sopra l’ultimo fixing).

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Banche Usa, in arrivo tesoro da 2mld ai soci

Mercati, Powell ridà fiducia a Wall Street

Mercati, ecco come si comporta Wall St. negli anni post-elettorali

NEWSLETTER
Iscriviti
X