Jes Staley nominato Ceo di Barclays

A
A
A
di Luca Spoldi 28 Ottobre 2015 | 10:33

Dopo le indiscrezioni giunge puntuale la conferma: Jes Staley lascia Morgan Stanley per assumere la guida di Barclays. Il banchiere americano intende trasformare le attività di investment banking britanniche

Dopo i rumor arriva la conferma: Jes Staley è stato nominato amministratore delegato di Barclays e pare avere le idee molto chiare sul futuro del gruppo bancario britannico. In una memo inviata ai dipendenti, secondo quanto riferisce l’agenzia Bloomberg, l’ex banchiere d’affari veterano di Morgan Stanley avrebbe sottolineato l’esigenza di “completare la necessaria trasformazione e riposizionamento della banca d’investimento verso un modello a minor assorbimento di capitale”.

UN MILIONE DI DOLLARI AL MESE DI COMPENSO – Staley assumerà formalmente il ruolo di Ceo di Barclays dal primo dicembre, secondo quanto annuncia oggi una nota del gruppo britannico, con un compenso annuo di 8,24 milioni di sterline (12,6 milioni di dollari), oltre a ricevere un pacchetto di azioni Barclays del valore di 1,93 milioni di sterline quale compensazione delle stock option a cui avrebbe avuto diritto rimanendo in Morgan Stanley (gruppo in cui era dal 2009 il Ceo della divisione di investment banking dopo aver guidato la divisione di asset management).

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Banche, reti e consulenti: così saranno nel terzo millennio

Asset allocation, settore finanziario: cosa fare dopo le trimestrali

Banche, crediti deteriorati: arriva il diktat

NEWSLETTER
Iscriviti
X