Gli investitori Usa sono sempre più prudenti

A
A
A
di Luca Spoldi 2 Ottobre 2015 | 11:01

Investitori Usa sempre più prudenti: in settembre i riscatti netti sui fondi azionari salgono a 4,38 miliardi di dollari, quelli sui fondi obbligazionari a 7,48 miliardi, mentre i monetari raccolgono 6,669 miliardi netti

GLI AMERICANI DISINVESTONO DAI FONDI AZIONARI – Segnali di prudenza da parte del risparmio gestito americano: nelle quattro settimane conclusesi il 30 settembre scorso, secondo quanto segnala Lipper, i fondi azionari americani hanno registrato deflussi netti pari a 4,38 miliardi di dollari, di cui 3,659 miliardi per i soli fondi azionari nazionali e 0,721 miliardi per i fondi azionari esteri. I fondi azionari emergenti hanno registrato deflussi netti per 0,498 miliardi. Anche peggio è andata ai fondi obbligazionari con deflussi netti complessivi pari a 7,48 miliardi di dollari, pari a una media di 1,158 miliardi di deflussi netti a settimana.

VIA ANCHE DAI BOND, CI SI RIFUGIA NEI MONETARI – Come per i fondi azionari, hanno sofferto tutte le categorie di fondi obbligazionari: gli obbligazionari internazionali e globali hanno segnato un deflusso netto di 0,323 miliardi, i fondi che investono in titoli corporate investment grade hanno visto uscire 3,671 miliardi netti, mentre quelli che investono in titoli high yield si sono fermati a -2,152 miliardi e quelli che investono in bond municipali a -0,39 miliardi. Solo i fondi monetari hanno registrato afflussi netti per 6,669 miliardi di dollari.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Eventi, un giro del mondo con Pictet

Bot People, la disfatta della superstar degli anni ’90

Gestori e asset management, l’importanza della corporate governance

NEWSLETTER
Iscriviti
X