5 azioni da comprare in Europa

A
A
A
di Redazione 2 Settembre 2015 | 07:08

Ecco secondo gli analisti di Société Générale i titoli da comprare nei prossimi 12 mesi

La tempesta cinese continua a far tremare i listini europei. Ecco secondo gli analisti di Société Générale, come riporta Milanofinanza.it, i titoli da comprare in una prospettiva di investimento a 12 mesi.

1. Schneider
Alla società elettrica francese, che capitalizza 33 miliardi di euro, è stato assegnato il target price di 70 euro, che implica un potenziale di rialzo del 25%, a cui si somma un dividend yield 2015 superiore al 4%, a fronte di una cedola stimata 2,05 euro. La performance a 12 mesi è negativa (-13%).

2. Iliad
Giudizio positivo con target 241 euro (+22% dalle quotazioni attuali) per il gruppo francese di tlc dopo la comunicazione dei risultati del primo semestre. Gli analisti hanno ribadito il rating sul titolo, che sul listino di Parigi capitalizza 12 miliardi di euro. Il p/e (prezzo/utile) 2015 è intorno a 40, mentre il rendimento della cedola è trascurabile. Negli ultimi 12 mesi è salito di oltre il 20%.

3. Altarea Cogedim
Il rating della società immobiliare è stato confermato (buy), perché la cessione dello shopping centre Rue du Commerce migliora la visibilità dei risultati. L’upside rispetto al target price di 186 euro è del 12%. Interessante anche il dividend yield 2015 (6,3%) e 2016 (6,5%). Il titolo, che capitalizza 2 miliardi di euro, ha realizzato una performance negli ultimi 12 mesi del 15%.

4. Eurocommercial properties
Target price di 43 euro (+11%) per la società immobiliare olandese, che capitalizza 1,8 miliardi di euro. I risultati dell’intero esercizio, che termina a giugno, sono stati in linea con le attese. Durante la conference call del 28 agosto sono stati forniti dettagli sull’acquisizione del 50% del centro Fiordaliso, a sud di Milano, per 135 milioni di euro. Il rendimento della cedola 2015 è 5,2%.

5. BW offshore
Il target price del gruppo norvegese (2,4 miliardi di corone di capitalizzazione), specializzato in impianti per il settore dell’energia, è stato fissato a quota 4,10 corone (+17%). Alle quotazioni attuali non è infatti mai stato così a buon mercato rispetto ai concorrenti. Da notare anche l'elevato dividend yield 2015, che è vicino al 12%.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

NEWSLETTER
Iscriviti
X