Milano allunga il passo, scommette su via libera di Atene

A
A
A
di Luca Spoldi 15 Luglio 2015 | 16:15

Piazza Affari scommette sull'approvazione in serata dell'accordo coi creditori internazionali da parte del parlameno greco e accelera sul finale. Bene Finmeccanica, Luxottica e Fca, mentre prosegue il calo di Azimut e Mediolanum

MILANO ALLUNGA SUL FINALE – Piazza Affari riprende a salire, accelerando sul finale nonostante ancora debba giungere il voto del parlamento greco sull’accordo raggiunto con l’Eurogruppo e nonostante qualche segnale di dissenso anche all’interno della coalizione che sostiene il governo di Angela Merkel (il parlamento tedesco è chiamato a sua volta a ratificare l’accordo entro venerdì). A fine seduta il Ftse Mib guadagna l’1,28%, il Ftse Italia All-Share segna +1,24% e il Ftse Italia Star termina a +1,07%.

BENE FINMECCANICA, LUXOTTICA E FCA – Tra le blue chip spiccano i rialzi di Finmeccanica, Luxottica e Fiat Chrysler Automobiles, tutte sopra il 3% di guadagno a fine giornata. Bene anche Bper, che si ferma appena sotto i 3 punti di rialzo (+2,94%), mentre anche oggi sono contrastati i titoli del risparmio gestito con Azimut che chiude a -1,98%, Mediolanum, inizialmente positiva, che termina a -1,14%, mentre Banca Generali recupera l’1,35%.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Piazza Affari, Del Vecchio-Caltagirone: rischio concerto?

Dopo i sorteggi Champions Juve poco mossa in borsa

Scudetto a rischio e coppe incerte: la Juve sale, frena la Lazio in borsa

NEWSLETTER
Iscriviti
X