Draghi amplia il QE, Bce potrà acquistare corporate bond

A
A
A
di Luca Spoldi 2 Luglio 2015 | 13:31

Anche bond emessi da Enel, Snam, Terna, CdP e Ferrovie dello stato italiane potranno essere comprati sul mercato dalla Bce assieme ai titoli di stato. Per gli economisti serve a prepararsi in caso di Grexit

DRAGHI PRONTO ANCHE ALLA GREXIT – Secondo molti il default contro Fmi della Grecia è stato un “non evento” in quanto ormai scontato dai mercati, ma la calma che apparentemente regna sovrana potrebbe essere di breve durata se Atene andasse incontro all’uscita dall’euro. Così il fatto che la Bce abbia dichiarato di essere pronta a comprare bond di società private dell’eurozona oltre ai titoli di stato acquistati sinora sul mercato nell’ambito del programma di quantitative easing viene interpretato come un segnale che le banche centrali si stanno preparando a gestire l’ipotesi peggiore (la “Grexit”, appunto).

ACQUISTABILI BOND ENEL, SNAM, TERNA, CDP E FERROVIE – In un tweet su Twitter l’economista Alberto Gallo (Royal Bank of Scotland) ha dichiarato: “il bazooka è pronto”. Tra le compagnie il cui debito potrà ora essere acquistato dalla Bce vi sono, segnala una nota di Eurotower, anche Enel, Snam e Terna, come pure Cassa depositi e prestiti e Ferrovie dello stato italiane, oltre che le emissioni di organismi “internazionali o sovranazionali” localizzati nell’eurozona.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Forex: Euro in un territorio tecnico inesplorato

Forex: Euro Index ancora in cerca di un valido supporto

Mercati: si rafforzano le valute correlate al petrolio

NEWSLETTER
Iscriviti
X