Milano rimbalza, tenendo d’occhio Bruxelles

A
A
A
di Luca Spoldi 10 Giugno 2015 | 11:17

In giornata si incontrano Tsipras, Merkel e Hollande per cercare ancora di sbloccare i negoziati sul debito greco. Intanto Eni parla con Gazprom di Turkish Stream e Blue Stream e Saipem si riprende

MILANO RIMBALZA, OCCHIO A BRUXELLES – La prudenza continua a regnare sui listini europei e non potrebbe che essere così nel giorno in cui si incontrano a Bruxelles Alexis Tsipras, Angela Merkel e Francois Hollande per cercare di fare passi avanti per un accordo sul debito greco che pare ancora lontano dopo che alcuni funzionari Ue hanno definito già ieri sera “insufficiente” anche il nuovo pacchetto di proposte che Atene ha inviato all’esame della Commissione Ue.  Milano vede comunque prevalere i recuperi, col Ftse Mib che in mattinata oscilla a +0,79%, il Ftse Italia All-Share in rialzo dello 0,68% e il Ftse Italia Star stabile a +0,05%.

SAIPEM SI RIPRENDE, FRENA FINMECCANICA – Tra le blue chip recupera Saipem, che si riporta sui 10 euro per azione dopo l’ennesimo tonfo di ieri. Una nota di Gazprom stamane ha segnalato l’avvenuto incontro tra l’amministratore delegato di Eni (oggi in salita di oltre un punto), Claudio Descalzi, e quello di Gazprom, Alexei Miller, che hanno discusso del progetto Turkish Stream oltre che di un possibile aumento della capacità di Blue Stream. In buona forma anche Yoox, Bper e Telecom Italia. Sottotono per ora Finmeccanica, Mediolanum e Stmicroelectronics, tutte sull’1% o poco più di perdita.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Mercati: Piazza Affari si tinge sempre più di green

Directa pronta a debuttare a Piazza Affari

Piazza Affari, Del Vecchio-Caltagirone: rischio concerto?

NEWSLETTER
Iscriviti
X