Seduta anonima a New York, petrolio e bond in recupero

A
A
A
di Luca Spoldi 20 Maggio 2015 | 15:25

Mentre gli indici azionari restano sui livelli della vigilia, a Wall Street il dato delle scorte petrolifere, in calo per la terza settinmana consecutiva, favorisce un rimbalzo del greggio. Bene anche bond e oro

CALANO LE SCORTE, IL PETROLIO RISALE – Le scorte statunitensi di petrolio calano per la terza settimana consecutiva (scendendo di 2,67 milioni di barili a 482,17 milioni secondo quanto annunciato dall’Energy Information Administration, meno comunque dei 5,2 milioni di barili di calo previsti dall’American Petroleum Institute)e il prezzo del greggio recupera moderatamente terreno a Wall Street, dove viene indicato al momento a 58,28 dollari al barile, una trentina di centesimi più di ieri.

WALL STREET IMMOBILE, BOND IN RECUPERO – Per il resto la giornata sta trascorrendo senza grandi emozioni col Dow Jones a +0,06%, l’S&P500 stabile (-0,01%), il Nasdaq altrettanto poco mosso (-0,02%) e le small cap del Russell 2000 invariate. I T-bond dal canto loro vedono il rendimento del decennale scivolare sul 2,26% e quello del trentennale sul 3,06%, mentre l’oro risale a 1.2009,4 dollari l’oncia (2,7 dollari più di ieri) e l’argento oscilla a 17,17 dollari (10 centesimi di guadagno).

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Mercati, Wall St. nervosa in vista della Fed e delle trimestrali

Banche Usa, in arrivo tesoro da 2mld ai soci

Mercati, Powell ridà fiducia a Wall Street

NEWSLETTER
Iscriviti
X