Milano risorge nel pomeriggio, chiude in lieve rialzo

A
A
A
di Luca Spoldi 11 Maggio 2015 | 16:21

La notizia del rimborso di altri 750 milioni di euro al Fondo monetario internazionale, con un giorno d'anticipo sulla scadenza, fa ripartire gli acquisti sulle borse europee, Milano compresa. In luce Saipem


MILANO TORNA AL SEGNO POSITIVO SUL FINALE – Dopo un’apertura in frazionale recupero per Milano, come per le principali piazze azionarie europee, la seduta oggi era apparsa dominata da ulteriori prese di profitto in attesa di qualche novità dalla crisi greca. Ma proprio le indiscrezioni di un rimborso anticipato di 24 ore di 750 milioni di euro del Fmi da parte di Atene e la speranza che qualche passo in avanti possa essere registrato anche al termine dell’Eurogruppo in corso fanno scattare ricoperture, così il Ftse Mib chiude a +0,04%, il Ftse Italia All-Share segna +0,12% e il Ftse Italia Star guadagna lo 0,31%.

VOLA SAIPEM, BENE ANCHE I FINANZIARI – Tra i singoli titoli tornano a correre Saipem, che nel fine settimana ha segnalato la ripresa dei lavori per il tratto offshore del gasdotto South Stream, nel Mar Nero, in un tratto del tracciato che è in comune col progetto alternativo Turkish Stream che a questo punto potrebbe prendere il posto del progetto originale. Bene anche Mediolanum, Azimut e Intesa Sanpaolo, mentre perde decisamente quota Bper, oltre a Telecom Italia e Tod’s.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti
X