Standard and Poor’s taglia il rating di Atene, voci pesano su mercati

A
A
A
di Luca Spoldi 16 Aprile 2015 | 09:49

Mentre sui mercati torna a circolare l'ipotesi di un default "pilotato" di Atene che vedrebbe la Germania fare in modo che la Bce continui a fornire liquidità alle banche greche, S&P's taglia il rating sovrano

S&P’S TAGLIA IL RATING SOVRANO GRECO – Standard & Poor’s si prepara al peggio e declassa il rating sovrano greco da “B-” a “CCC+” mentre sui mercati circola l’indiscrezione, peraltro già smentita, di un piano che la Germania starebbe valutando per far fallire nuovamente la Grecia, mantenendola però nell’euro. Secondo tali ipotesi in cambio la Bce continuerebbe a finanziare le banche di Atene una soluzione che però richiederebbe una modifica dei trattati costitutivi dell’Unione monetaria europea oltre che dalla Bce stessa.

PIREUS BANK SUI MINIMI STORICI – Così a subire i rovesci peggiori, in una mattinata negativa per l’intero comparto bancario e finanziario europeo, sono ancora una volta gli istituti di Atene, con Pireus Bank in calo di circa 2 punti, sui minimi storici, mentre cedono le quotazioni dei titoli di stato greci in circolazione, col rendimento dei bond a 2 anni salito del 2,3% fino al 26% lordo annuo. Secondo gli analisti la volatilità dei mercati è destinata ormai ad aumentare o mantenersi comunque elevata ogni giorno, fino almeno alla riunione dell’Eurogruppo di Riga, del 24 aprile prossimo, in cui si spera venga se non trovato un accordo definitivo almeno un’intesa per sgomberare dal tavolo le ipotesi più estreme.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Via libera a 10,3 miliardi di euro di aiuti dall’Eurogruppo

Un’intesa tra Atene e i creditori sembra possibile

Per le banche di Atene è l’ora dei concambi bond-azioni

NEWSLETTER
Iscriviti
X