L’obbligazioni perpetua di Bayern rende più del 2,40%

A
A
A
di Redazione 2 Aprile 2015 | 13:01

I bond perpetui Bayern sono negoziabili per tagli da 1.000 euro sulla borsa del Lussemburgo. Ideali per investimenti a lunghissimo termine

Bayern torna sul mercato delle obbligazioni perpetue. La più grande multinazionale chimica e farmaceutica europea ha collocato un bond da 1,3 miliardi di euro presso investitori istituzionali con pieno successo.

ULTIMA EMISSIONE – Il bond subordinato senza scadenza, segue da vicino il collocamento di un altro grande player tedesco in fatto di obbligazioni perpetue: Allianz AG che ha collocato obbligazioni a 30 anni, ma con taglio minimo negoziabile di 100.000 euro. Mentre Bayern lo ha fatto fissando il limite minimo a 1.000 euro allargando così la platea agli investitori retail. Ma vediamo le caratteristiche del nuovo bond subordinato.

I DETTAGLI – Il bond Bayern AG, prezzato a 99,66 per gli investitori istituzionali che lo hanno sottoscritto è quotato alla borsa di Lussemburgo ed è negoziabile per importi minimi di 1.000 euro con multipli aggiuntivi di 1.000. Il pagamento della cedola fissa è stato stabilito annualmente per il 2 ottobre di ogni anno, fino al 2022 quando l’emittente maturerà il diritto di esercitare la call, cioè la possibilità di richiamo anticipato del bond. Qualora non dovesse farlo, Bayern continuerà a corrispondere interessi fino al 2075 in forma variabile, calcolati in base al tasso midswap quinquennale maggiorato di uno spread del 2,007% fino al 2027, poi del 2,257% fino al 2042 e infine del 3,007 fino al 2075. Il titolo è subordinato junior e gode di rating BBB per Standard & Poor’s e Baa2 per Moody’s, due gradini sotto il family rating.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

NEWSLETTER
Iscriviti
X