Milano perde terreno, scattano realizzi

A
A
A
di Luca Spoldi 10 Marzo 2015 | 17:31

La giornata negativa dei listini europei e di Wall Street piega anche gli indici di Milano, ma non impedisce a Pirelli, Finmeccanica e Stmicroelectronics di segnare nuovi rialzi. Deboli i petroliferi e i bancari

PIAZZA AFFARI IN CALO, TRANNE LO STAR – Seduta che in tutta Europa e a Wall Street vede il prevalere di nuove prese di profitto, del tutto fisiologiche dopo i prolungati rialzi registrati dai listini da inizio anno. A fine giornata il Ftse Mib cede lo 0,97%, il Ftse Italia All-Share è fissato a -0,89% mentre il Ftse Italia Star registra un modesto +0,12%.

PIRELLI CORRE, TENARIS SOFFRE – Tra le singole blue chip si mettono in luce fin dalla mattinata Pirelli e Finmeccanica, che chiudono oltre il 2,5% di guadagno. Sfiora i 2 punti di rialzo anche Stm, mentre Tenaris e Cnh Industrial perdono oltre 3 punti a testa con Mps, Salvatore Ferragamo ed Eni oltre il 2,5% di perdita ciascuna.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Piazza Affari, Del Vecchio-Caltagirone: rischio concerto?

Dopo i sorteggi Champions Juve poco mossa in borsa

Scudetto a rischio e coppe incerte: la Juve sale, frena la Lazio in borsa

NEWSLETTER
Iscriviti
X