Milano sale di mezzo punto a fine giornata

A
A
A
di Luca Spoldi 9 Marzo 2015 | 17:16

Qualche incertezza iniziale a causa dei timori persistenti riguardo l'esito della crisi greca, ma poi titoli petroliferi e bancari tornano a mettersi in mostra e fanno guadagnare terreno agli indici

PIAZZA AFFARI CHIUDE IN RIALZO – Milano apre la settimana con qualche apprensione per i sempre incerti esiti della crisi greca, ma poi gli acquisti prevalgono e gli indici guadagnano terreno, con il Ftse Mib che chiude a +0,57%, il Ftse Italia All-Share in rialzo dello 0,56% e il Ftse Italia Star che si accontenta di un rialzo dello 0,17% a fine seduta.

SAIPEM VOLA SU VOCI PENALI GAZPROM – Tra le singole blue chip si rifà vedere Saipem, in crescita del 4% dopo voci secondo le quali il colosso russo Gazprom potrebbe pagare in indennizzo alla società del gruppo Eni equivalente all’affitto di due navi posatubi quale penale per la sospensione del progetto Southstream. Bene anche Bper (+3,65%), dopo l’inserimento del titolo nella “convincion buy list” di Goldman Sachs con un target price di 10,30 euro.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Mercati: Piazza Affari si tinge sempre più di green

Directa pronta a debuttare a Piazza Affari

Piazza Affari, Del Vecchio-Caltagirone: rischio concerto?

NEWSLETTER
Iscriviti
X