Credit Suisse, nuove obbligazioni in dollari a Piazza Affari

A
A
A
di Lukas Frese 19 Gennaio 2017 | 12:43

PUNTARE SUL DOLLARO – Credit Suisse ha quotato sul Mot (il mercato obbligazionario telematico) di Borsa Italiana nuove obbligazioni a tasso misto in dollari statunitensi con scadenza a gennaio 2027. I titoli (codice Isin XS1532610323) hanno una durata di dieci anni e pagano, per i primi due anni, una cedola annua lorda pari al 6% del valore nominale in dollari e, dal terzo anno fino a scadenza, cedole variabili pari al tasso Libor Usd a 3 mesi +0,25%, con un minimo pari a zero, corrisposte con cadenza annuale. A scadenza, inoltre, a parte all’ultima cedola, l’obbligazione offre un rimborso del capitale pari al 100% del valore nominale, calcolato nella valuta statunitense . Il valore nominale del prodotto è mille dollari. “Con questa nuova obbligazione diamo l’avvio al piano di emissioni per il 2017 di Credit Suisse e vogliamo rinnovare la gamma di obbligazioni in dollari quotate alla Borsa Italiana, dando agli investitori un ulteriore strumento per diversificare il portafoglio”, ha dichiarato Davide Massenzana, responsabile retail structured products sales per l’ Italia di Credit Suisse. Massenzana sottolinea come la una nuova obbligazione consenta agli investitori d beneficiare di un potenziale rialzo dei tassi americani a partire dal terzo anno, dopo aver ricevuto le prime due cedole fisse del 6%. Le obbligazioni sono rivolte a un investitore che abbia una visione rialzista sul dollaro Usa e che abbia l’obiettivo di preservare il capitale investito e ottenere un rendimento variabile in dollari americani, con un orizzonte temporale di dieci anni.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Banche, Credit Suisse: Moody’s peggiora il rating

Banche, Credit Suisse: smart working istituzionalizzato. Solo in Svizzera per ora

Crack Green Sill, Credit Suisse contro Softbank

NEWSLETTER
Iscriviti
X