Mattinata di alti e bassi, qualche ricopertura sostiene Mps e Bper

A
A
A
di Luca Spoldi 4 Marzo 2015 | 10:47

Prosegue l'avanzata di World Duty Free e Gtech, mentre restano sottotono Mediaset e Luxottica, oltre a Yoox. Molti gli spunti dati da dati macro e dall'annuncio o voci relative a nuove fusioni e acquisizioni

MILANO NON SI SCHIODA – Parte bene, poi scivola in rosso, per tornare a oscillare sui livelli di ieri. La mattinata di Piazza Affari si può così riassumere, tra nuovi dati macro e annunci di operazioni straordinarie che offrono nuovi spunti operativi ai trader. A metà mattinata il Ftse Mib oscilla a -0,03%, al pari del Ftse Italia All-Share, mentre il Ftse Italia Star cede lo 0,27%. Stamane Tokyo era rimasta stabile (indice Nikkei225 a 18.815 yen, -0,06%), mentre Hong Kong ha perso terreno (-0,74%) dopo la chiusura sottotono di Wall Street di ieri sera.

MPS E BPER SI RIPRENDONO – Tra le blue chip tricolori riaffiorano acquisti su bancari come Mps e Bper (entrambi sopra il 2% di rialzo) che nelle ultime sedute avevano visto prevalere le prese di profitto, mentre anche oggi prosegue l’avanzata di World Duty Free e Gtech. In rosso ancora Yoox, insieme ad Atlantia, Mediaset e Luxottica, che continua a scontare i risultati 2014, giudicati non eccezionali dal mercato.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Asset allocation: Piazza Affari resta una valida opportunità. Ecco perchè

Piazza Affari non è un posto per giovani: tra manager eterni e poco ricambio generazionale

Mercati: Piazza Affari si tinge sempre più di green

NEWSLETTER
Iscriviti
X