Per S&P il quantitative easing andrà avanti anche nel 2018

A
A
A
di Luca Spoldi 23 Gennaio 2017 | 14:30

CALO GRADUALE DEGLI ACQUISTI – Il quantitative easing della Bce proseguirà per tutto l’anno e con ogni probabilità anche nel 2018, con buona pace delle pressioni da parte della Germania per porvi fine. Ne sono convinti gli analisti di Standard & Poor’s che in un report oggi sottolineano come sia probabile che si possa avere un leggero rallentamento degli acquisti mensili di bond sul mercato (già calati a 60 miliardi di euro al mese, ndr) solo nella seconda parte dell’anno (a 40 miliardi al mese) e un ulteriore taglio (a 20 miliardi) nel primo semestre del 2018, prima che il programma possa interrompersi.

INFLAZIONE BASSA MA DIVERGENZE IN CRESCITA – La Bce secondo gli esperti “sta risparmiando benzina in vista di una più lunga strada da percorrere. Ma il percorso non sarà agevole, perché divergenze crescenti appaiono tra membri dell’Eurozona”. Nonostante un’inflazione dell’1,1% a dicembre, l’inflazione “core” resta a livelli molto più bassi e solo in Germania supera l’1%. Inoltre il miglioramento delle condizioni creditizie resta molto lento, coi nuovi prestiti ad aziende non finanziarie in calo dell’1,5% su base annua a fine novembre nell’Eurozona.

POSSIBILE ESTENSIONE ACQUISTI AD AZIONI – Gli acquisti di bond della Bce hanno consentito una maturazione e un ampliamento del mercato degli Eurobond, ma il settore delle emissioni societarie resta relativamente modesto, con prezzi che dipendono in misura marcata dall’attività della Bce. “Se le condizioni economiche tornassero a peggiorare rendendo necessario un ulteriore QE, la mancanza di bond idonei ad essere acquistati potrebbe forzare la Bce ad estendere i suoi acquisti a nuove classi di asset, come le azioni” aggiungono gli esperti di Standard & Poor’s, secondo cui questa ipotesi è improbabile a questo stadio ma non può essere esclusa nel prossimo futuro nonostante le resistenze della Germania.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

La Bce affila le armi ma potrebbe deludere i mercati

Banche, maxi tagli alle filiali

Carige, la Bce le concede più tempo

NEWSLETTER
Iscriviti
X