Wall Street chiusa per il ringraziamento, ma l’Europa brinda

A
A
A
di Redazione 22 Novembre 2012 | 16:58

Milano guadagna l’1%, Madrid lo 0,9%, Francoforte lo 0,8%, Londra lo 0,7% e Parigi lo 0,6%. Fra i titoli principali di Piazza Affari spicca il rialzo di Buzzi +4,8%, in direzione opposta Italcementi


THANKSGIVING – E’ il giorno del ringraziamento e gli americani tengono chiusa Wall Street e se ne stanno a casa a mangiare il tacchino. Ne risentono i volumi sui mercati europei che però anche loro vivono il rispettivo giorno del ringraziamento. Milano guadagna l’1%, Madrid lo 0,9%, Francoforte lo 0,8%, Londra lo 0,7% e Parigi lo 0,6%. Chi e cosa ci sia esattamente da ringraziare non si capisce bene, visto che il dato che arriva sui mercati è quello della fiducia dei consumatori europei, in calo.

ANCORA EUROGRUPPO – Forse avranno dato una mano le notizie in arrivo dalla Cina dove il settore manifatturiero ha ripreso a crescere, ma più probabilmente a dare forza alle borse è stata l’ipotesi che la Grecia potrebbe ridurre lo stock del debito tramite un buyback finanziato dai partner europei. Lunedì tornerà a riunirsi l’Eurogruppo per decidere l’erogazione della nuova tranche di aiuti.

BRILLA BUZZI – Fra i titoli principali di Piazza Affari spicca il rialzo di Buzzi +4,8%, per i giudizi positivi degli analisti, mentre, sempre nel cemento, si muove in direzione opposta Italcementi che scende del 2,4%. Positive le banche: Unicredit sale dell'1,6%, Intesa +1,1%, MontePaschi +1,4%, BancoPopolare +2,7%. Mediobanca sale dello 0,4%. Tra gli assicurativi, Generali  avanza dello 0,7%, Unipol guadagna il 4%, mentre FondiariaSai e di MilanoAssicurazioni che salgono rispettivamente del 5% e del 4%. Infine, migliora il Btp con lo spread in calo di 6 punti base a quota 334. Il rendimento è al 4,78%.
 

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti