Giornata fiacca, Piazza Affari (-0,16%) non concede il bis

A
A
A
di Redazione 30 Novembre 2012 | 16:53

Bene diverse banche. E ok i titoli di Stato. In rialzo le altre Borse europee per il via libera tedesco agli aiuti alla Grecia
 


C’era da aspettarselo. Dopo il rialzo boom di ieri le borse hanno preso fiato. Milano chiude appena sotto la parità -0,16% così come Madrid -0,24%. In leggero rialzo Francoforte +0,3%, Londra +0,3% e Parigi +0,1%, dopo il via libera del pacchetto di aiuti alla Grecia da parte del Bundestag.
Per i titoli di Stato italiani, invece, un’altra giornata positiva: il rendimento del Btp a 10 anni è sceso al 4,50% (-5 punti base), ai minimi dal febbraio del 2011.

Lo spread con il Bund è a 313 punti, il minimo da marzo di quest’anno. A Piazza Affari è proseguita la corsa di Banca Popolare dell’Emilia Romagna +2,7%, assorbita da Intesa. Salgono Ubi Banca +0,7% e Intesa  +0,7%. Scendono invece Banca Popolare di Milano -2% e Banco Popolare -0,4%. Salgono anche Fiat +2,8%, Saipem +1,5% e Stm +1,5%. In calo Buzzi -1,6%. In Europa il titolo ok è LVMH con un +2,5%.
 

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti