Wall Street resta sui blocchi dopo i dati macro

A
A
A
di Luca Spoldi 30 Novembre 2012 | 15:05

Pesa il calo a sorpresa dei consumi in ottobre e il nervosismo latente legato al rischio di "fiscal cliff" a fine anno


Il calo a sorpresa dei consumi in ottobre rende prudente Wall Street dove in vista del weekend gli investitori sembrano voler alleggerire le posizioni dopo gli ultimi recuperi. Il Dow Jones oscilla per ora a +0,04%, l’S&P500 è a -0,09% e il Nasdaq cede lo 0,16% (semiconduttori: +0,33%), mentre le small cap del Russell 2000 sono sui livelli di ieri (+0,01%).

Dal canto loro i T-bond vedono il rendimento del decennale oscillare sull’1,60% (dall’1,61% di ieri) e quello del trentennale scivola sul 2,78% (dal 2,79%). L’oro ridiscende a 1725,20 dollari l’oncia (4,30 dollari meno della vigilia), l’argento è indicato sui 34,20 dollari (24 centesimi di perdita) mentre il petrolio si porta sugli 88,37 dollari al barile (30 centesimi sopra i livelli dell’ultima chiusura).

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti