Generali, bond da 1,25 miliardi. Boom di richieste

A
A
A
di Redazione 6 Dicembre 2012 | 07:46

La domanda è stata di oltre 9 miliardi, oltre 7 volte superiore al target di emissione. L'operazione dedicata agli istituzionali è finalizzata al miglioramento della posizione di capitale del gruppo


LANCIO DEL BOND Generali Assicurazioni ha completato il lancio di obbligazione subordinata per un importo totale di 1,25 miliardi di euro dedicata ad investitori istituzionali. L'emissione ha riscosso un grande successo tanto che la domanda è stata di oltre 9 miliardi, circa sette volte superiore al target di emissione. L'intera operazione, come ha sottolineato la compagnia del Leone, ha l'obiettivo al miglioramento della posizione di capitale del gruppo.

DOMANDA ESTERA – Gli investitori esteri hanno rappresentato circa l'86% della domanda, più del 32% della domanda è giunta da parte di grandi investitori anglosassoni, circa il 10% da parte di società tedesche e si è registrato anche un significativo interesse da parte di investitori asiatici (11%).

RENDIMENTO – Il bond targato Generali offre un rendimento del 7,75%, il margine inferiore del range precedentemente indicato. Le indicazioni iniziali parlavano di un ammontare benchmark, vale a dire 'almeno 500 milioni di euro' e di un rendimento nell'arco tra 7,75%-8,0% già rivisto dall'iniziale 'area 8,125%'. Le banche a guida dell'operazione sono Credit Agricole, Mediobanca, Morgan Stanley, Nomura, Ubs e UniCredit. Generali ha rating 'A1' da Moody's, 'A' da S&P's e 'BBB+ da Fitch. Il bond, in quanto subordinato, ha un rating inferiore ed è atteso rispettivamente a 'Baa3', 'BBB+', 'BBB-'.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti