Partenza prudente per Wall Street

A
A
A
di Luca Spoldi 5 Dicembre 2012 | 14:42

L'attenzione sembra spostarsi dal rischio di fiscal cliff alla tenuta della crescita, tra i titoli occhio a Citigroup dopo l'annuncio di 11 mila licenziamenti


Gli investitori sembrano spostare l’attenzione dal rischio di un fiscal cliff a fine anno se non sarà trovato un accordo al Congresso in tema di budget federale ai dati, deludenti, del mercato del lavoro, mentre tra i singoli titoli è sotto i riflettori Citigroup che ha annunciato altri 11 mila licenziamenti entro fine trimestre.

Così dopo i primi scambi a New York l’indice Dow Jones segna +0,28%, mentre l’S&P500 è stabile a +0,11% e il Nasdaq cede lo 0,19% (semiconduttori: -0,20%). Dal canto loro i T-bond vedono il rendimento del decennale scivolare sull’1,59% (dall’1,60% di ieri) e quello del trentennale restare sul 2,78% (invariato), mentre l’oro rimane a 1696,50 dollari l’oncia (0,7 dollari l’oncia più della vigilia), l’argento a 32,86 dollari (5 centesimi di recupero) e il petrolio oscilla sugli 88,32 dollari al barile (18 centesimi sotto la precedente chiusura).

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti