Obama vede Boehner, Wall Street incrocia le dita

A
A
A
di Luca Spoldi 11 Dicembre 2012 | 17:01

Il mercato spera che il fiscal cliff di fine anno possa essere evitato o che la Fed sia pronta a misure d'emergenza


Barack Obama e lo speaker della Camera dei deputati, il repubblicano, John Boehner, tornano a riunirsi per cercare di trovare un accordo che eviti il fiscal cliff di fine anno e Wall Street spera sia la volta buona, o che in alternativa la Federal Reserve sia pronta a sfoderare nuove misure di sostegno alla crescita. Al momento l’indice Dow Jone segna +0,91%, con l’S&P500 a +0,96%, il Nasdaq a +1,39% (semiconduttori: +1,91%) e le small cap del Russell 2000 a +0,99%.

Dal canto loro i T-bond vedono il rendimento del decennale risalire all’1,65% (dall’1,62% di ieri) e quello del trentennale al 2,84% (dal 2,80%). L’oro cala a 1708 dollari l’oncia (6,1 meno della vigilia), l’argento è a 32,97 dollari (40 centesimi di perdita) e il petrolio resta sugli 85,59 dollari al barile (qualche centesimo più dell’ultima chiusura).

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti