Avvio prudente per la borsa di New York

A
A
A
di Luca Spoldi 12 Dicembre 2012 | 15:03

Gli operatori si attendono l'annuncio di un nuovo piano di acquisti obbligazionari, sullo sfondo resta l'incognita "fiscal cliff"


WALL STREET ATTENDE LA FED – Inizio di giornata prudente a Wall Street, in attesa di scoprire se la Fed muoverà i tassi (ipotesi giudicata improbabile dal mercato) o lancerà un nuovo programma di acquisto di bond legati a mutui immobiliari (come la maggior parte degli analisti prevede) per sostenere l’economia Usa. Dopo i primi scambi l’indice Dow Jones segna +0,26%, l’S&P500 è a +0,28%, il Nasdaq oscilla a +0,13% (semiconduttori: +0,12%) e le small cap del Russell 2000 restano a +0,09%.

Dal canto loro i T-bond vedono il rendimento del decennale risalire all’1,66% (dall’1,65% di ieri) e quello del trentennale al 2,86% (dal 2,84%). L’oro risale a 1719,90 dollari l’oncia (8,5 dollari più della vigilia), l’argento rimbalza a 33,44 dollari (41 centesimi di guadagno) e il petrolio torna sugli 86,92 dollari al barile (1,16 dollari più dell’ultima chiusura).

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti