Wall Street sale in vista di un’intesa sul bilancio

A
A
A
di Luca Spoldi 17 Dicembre 2012 | 21:52

Si intensificano i segnali di un possibile compromesso sul budget tra l'amministrazione Obama e i Repubblicani per evitare il fiscal cliff di inizio 2013


NEW YORK GUARDA A WASHINGTON E SPERA – Wall Street incrocia le dita dopo i segnali di possibile compromesso tra Barack Obama e i repubblicani per un accordo che eviti lo scattare del “fiscal cliff” a inizio 2013, così a fine seduta l’indice Dow Jones recupera lo 0,76%, l’S&P500 guadagna l’1,19%, il Nasdaq sale dell’1,32% (semiconduttori: +0,42%) e le small cap del Russell 2000 +1,37%. Dal canto loro i T-bond vedono il rendimento del decennale risalire sull’1,77% (dall’1,71% di venerdì) e quello del trentennale sul 2,94% (dal 2,87%).

L’oro si riporta a 1699,70 dollari l’oncia (3 dollaro sopra i livelli della vigilia), l’argento resta a 32,34 dollari (soli 4 centesimi di guadagno) e il petrolio si riporta sugli 87,48 dollari al barile (75 centesimi più dell’ultima chiusura).

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti