Europa in rialzo, Piazza Affari anche. Banche in gran spolvero

A
A
A
di Redazione 19 Dicembre 2012 | 07:32

Aiutano anche i progressi nei colloqui per evitare il "fiscal cliff" Usa. Scende lo spread BTp-Bund ai minimi dal 5 dicembre
 


EUROPA IN VERDE – Seduta positiva per tutti gli indici europei. A trainare Piazza Affari le banche, che beneficiano del restringimento dello spread. Il sentiment generale è più sereno, aiutato dai progressi nei colloqui per evitare il "fiscal cliff" Usa. Il portavoce repubblicano della Camera John Boehner ha detto di sperare in un'intesa sul bilancio, aggiungendo che i colloqui con il presidente Barack Obama sul tema sono ancora in corso. Alla fine della sedua l'indice Ftse Mib chiude in rialzo dello 0,94%

SPREAD IN CALO – Ne ha beneficiato anche lo spread tornato ai livelli di inizio dicembre, scendendo fino a quota 303 punti base. Il rendimento del decennale è sceso sotto la soglia psicologica di 4,5%. Ieri anche Madrid ha dato un segnale positivo con il successo dell’asta bond a rendimenti in calo.

BANCHE IN RIALZO – A distinguersi sulla Borsa di Milano il comparto bancario. Mps è ancora tra i migliori dell’indice principale dopo il via libera della Ue alla ricapitalizzazione attraverso i Monti bond. Bene anche Ubi e Banco Popolare. UniCredit è salito di oltre il 3%, mentre Intesa Sanpaolo del 2%. Fiat intanto prosegue il rafforzamento dopo i ribassi delle ultime settimane sulle attese degli analisti per un aumento di capitale, che hanno spinto il titolo ai minimi di periodo sotto 3,3 euro.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti